Cantine d’Italia ne premia 6 per l'enoturismo

La guida per l’enoturista premia 6 cantine dell’Emilia Romagna. Il responso è di “Cantine d’Italia 2021” curata da Go Wine, pubblicazione pensata per i turisti del vino, che racconta e scrive di vino partendo dalla “Cantina”. In altre parole, la cantina non solo luogo di produzione ma anche di accoglienza ed esperienza, in un segmento che tanto ha sofferto lo scorso anno a causa del Covid.

Cantine d’Italia 2021 ha selezionato 790 cantine, 235 delle quali hanno ottenuto il riconoscimento massimo di “Impronte d’eccellenza” per l’enoturismo, nella valutazione su sito, accoglienza e profilo produttivo.

L’Emilia Romagna si distingue con 28 cantine recensite; di queste 6 ottengono il riconoscimento dell’Impronta Go Wine.
Ecco le sei cantine al top:
Ca’ Montanari - Opera 02 (Castelvetro di Modena)
Fattoria Paradiso (Bertinoro)
Fattoria Zerbina (Marzeno di Faenza)
La Stoppa (Rivergaro)
La Tosa (Vigolzone)
Torre Fornello (Ziano Piacentino)

Inoltre, la cantina Ca’ Montanari - Opera 02 si aggiudica il Premio Speciale “Cantine Golose” per la tavola aziendale dell’anno.

Questo invece l’elenco delle 28 cantine recensite: Ariola, Barattieri di S. Pietro, Ca’ Montanari - Opera 02, Calonga, Campo del Sole, Cleto Chiarli, Fattoria Paradiso, Fattoria Zerbina, Fiorini, La Stoppa, La Tosa, Longanesi Daniele, Lusignani Alberto, Manaresi, Medici Ermete & Figli, Monte delle Vigne, Paltrinieri, Podere Riosto, Rinaldini Paola, Tenuta Bonzara, Tenuta Pederzana, Terre Rosse Vallania, Tizzano, Torre Fornello, Tre Monti, Trerè, Villa di Corlo, Zucchi.

La Guida
Cantine d’Italia 2021 è edita dall’associazione Go Wine e nasce da un’idea di Massimo Corrado che ne cura il coordinamento e la direzione editoriale. Complessivamente sono 790 le cantine recensite, oltre 4.350 i vini segnalati, circa 1.500 gli indirizzi utili per mangiare e dormire.


Filippo Fabbri
Calciatore mancato, giornalista per passione. Una stella polare di riferimento, il motto del grande Gianni Brera: “Prima di scrivere un articolo bevi un bicchier di vino”. Perchè come diceva Baudelaire "bisogna diffidare degli astemi". Contatti: filfabbri@gmail.com
filfabbri@gmail.com

Copyright © Emilia-Romagna Vini - Iscritto al Registro Stampa presso il Tribunale di Forlì al n. 11/18