Tastevin 2021 a Paltrinieri. Barison: “Ha segnato una svolta”

"Paltrinieri non è solo un’azienda che ha una bella storia, è anche e soprattutto una cantina che ha cambiato tendenza e identità al territorio modenese”. A dirlo è Annalisa Barison, presidente di Ais Emilia che così spiega la scelta di assegnare il Tastevin 2021 a Radice, Lambrusco di Sorbara 2019 vinificato con metodo ancestrale.

La cerimonia di consegna di Ais nazionale si è svolta nei giorni scorsi via streaming in collegamento dalla cantina a Sorbara, alla presenza di Alberto Patrinieri, Giulio Balsarin referente per l’Emilia di Vitae 2021, oltre alla stessa Barison.

Abbiamo premiato un’azienda sorbarista per eccellenza, antesignana nel 1998 del primo Sorbara in purezza - prosegue Annalisa - È stata una scelta in anticipo sui tempi, difficile e non compresa da tutti nei primi anni. La famiglia Paltrinieri è stata brava nel crederci fino in fondo e andare avanti. Il tempo è stato galantuomo, tant’è quella scelta innovativa ha aperto la strada a tanti altri, con consensi da più parti. Paltrinieri oggi produce 5 etichette di Sorbara in purezza in un forte e riconoscibile progetto identitario. Cosa caratterizza il Sorbara? Colori delicati, profumi eleganti che catturano, una golosità gustativa energizzante, una sublime purezza e qualità”.

A illustrare le caratteristiche di Radice è stato Giulio Balsarin in diretta video durante la consegna del Tastevin. “Negli ultimi 20 anni Il Lambrusco del territorio modenese è divenuto sinonimo di raffinatezza, e il Sorbara è il nobile dei lambruschi. Radice è realizzato con metodo ancestrale, la rifermentazione è in bottiglia, presenta una fragrante effervescenza, e sprigiona energia e sensualità”.

Entusiasta del Tastevin ricevuto, Alberto Paltrinieri. “È un grande onore essere premiati, un riconoscimento che va a tutto il territorio. Il Lambrusco è un grande vino, troppo spesso sottovalutato e considerato popolare nel senso limitativo del termine. Il Lambrusco è un vino dalle tante sfaccettature, noi produciamo Sorbara in purezza. Ci preme tenere viva una certa tradizione in Emilia, quella delle bollicine intimamente legate al nostro territorio”.


Filippo Fabbri
Calciatore mancato, giornalista per passione. Una stella polare di riferimento, il motto del grande Gianni Brera: “Prima di scrivere un articolo bevi un bicchier di vino”. Perchè come diceva Baudelaire "bisogna diffidare degli astemi". Contatti: filfabbri@gmail.com
filfabbri@gmail.com

Copyright © Emilia-Romagna Vini - Iscritto al Registro Stampa presso il Tribunale di Forlì al n. 11/18