La Guida Veronelli boccia l’Emilia

Ne esce sottotono l’enologia dell’Emilia Romagna dalla Guida “I Vini di Veronelli” 2021. Se la Romagna si salva in corner con un tris di “Tre Stelle Oro” (punteggio uguale o superiore a 94/100), fa rumore lo zero assoluto dell’Emilia che non conquista neanche una menzione.

Possibile che neanche un Lambrusco, un Pignoletto o un Gutturnio meritassero un riconoscimento? Secondo i curatori della pubblicazione (Andrea Alpi, Gigi Brozzoni, Marco Magnoli, Alessandra Piubello) pare proprio di no.

E così sulle 400 “Tre Stelle Oro” troviamo la nostra regione nella parte bassa della classifica sopravanzata da Sardegna (5) e Basilicata (5), davanti solo a Lazio (2) e Calabria, Molise e Valle d’Aosta tutte con 1.

Limitiamoci quindi ai tre vini che hanno preso il punteggio massimo, assegnato a una Albana, un Sangiovese Riserva e uno Superiore.

Questo l’elenco:
Romagna Albana Passito Scacco Matto 2016 Zerbina
Romagna Sangiovese Predappio Riserva Le Lucciole 2017 Chiara Condello
Romagna Sangiovese Superiore Riserva Predappio Vigna del Generale 2017 Nicolucci


Filippo Fabbri
Calciatore mancato, giornalista per passione. Una stella polare di riferimento, il motto del grande Gianni Brera: “Prima di scrivere un articolo bevi un bicchier di vino”. Perchè come diceva Baudelaire "bisogna diffidare degli astemi". Contatti: filfabbri@gmail.com
filfabbri@gmail.com

Copyright © Emilia-Romagna Vini - Iscritto al Registro Stampa presso il Tribunale di Forlì al n. 11/18