Vino ER, bene export semestrale

L’Emilia Romagna del vino reagisce meglio delle altre regioni sui mercati esteri. Lo dicono i dati Istat sull’export dei primi sei mesi. Delle prime cinque regioni la nostra è quella che va meglio tanto da registrare un +2,8% in valore pari a oltre 153mila euro. L’Emilia Romagna si conferma al quinto posto per quota di mercato estero pari al 5% del vino che esce fuori dai confini. Male le altre regioni ad eccezione del Trentino. Questi i numeri in ordine di quota di mercato: Veneto -3,6%, Piemonte -2,1%, Toscana -4,2%, Trentino +1,3%.

Più in generale è l’Italia a segnare il passo nei primi sei mesi di export a causa dell’emergenza sanitaria. Malgrado un inizio promettente nel primo trimestre (+6,2%), la semestrale parla di un -3,4% in valore rispetto allo stesso periodo del 2019 (anno record in cui per la prima volta si erano superati i 3 miliardi di euro). Tenuto conto che più contenuto è stato il calo a volume (-0,4%) è evidente che si è verificato un vero e proprio crollo dei prezzi medi.

A risentirne di più sono stati i mercati asiatici crollati in doppia cifra (-21,4% a valore), con Giappone (-16,5%) e Cina (-41,7%) a finire in doppia cifra. Più contenute le flessioni in Europa (-2,0%) e il principale mercato che è quello Statunitense (-1,7%). In Europa il calo più vistoso è stato nel Regno Unito (-9,6%), bene invece il secondo mercato italiano, quello tedesco +0,3%. Da registrare un +9% in Francia e un +3,3% in Canada.

Infine una particolarità. Per la prima volta l’export di ortofrutta si avvicina a quello del vino in valore: 2,3 miliardi di euro l’ortofrutta (+7,6%), 2,9 miliardi il vino (-3,4%). Analizzando i numeri in volume le cose cambiano di molto: il vino rimane quasi stabile (-0,4%), l’ortofrutta segna una Caporetto (-6%).

Tabella di Tre Bicchieri Gambero Rosso


Filippo Fabbri
Calciatore mancato, giornalista per passione. Una stella polare di riferimento, il motto del grande Gianni Brera: “Prima di scrivere un articolo bevi un bicchier di vino”. Perchè come diceva Baudelaire "bisogna diffidare degli astemi". Contatti: filfabbri@gmail.com
filfabbri@gmail.com

Copyright © Emilia-Romagna Vini - Iscritto al Registro Stampa presso il Tribunale di Forlì al n. 11/18