Cantine

del territorio Bolognese

Bonfiglio

Monteveglio - Bologna

Dal 1948, la Bonfiglio vanta vini tipici Doc ottenuti da 20 ettari vitati fra Monteveglio e le colline di Oliveto, su terreni vocati fin dall’800 all’alta qualità. Punti fermi sono la lotta integrata e biologica, la bassa resa per ettaro e il rispetto della tradizione.

Botti

Monte San Pietro - Bologna

Azienda a conduzione familiare fondata nel 1973 dal padre dell’attuale proprietario, che la gestisce dal 1997. I 13 ettari vitati in zona collinare sono coltivati a pignoletto, sauvignon, barbera, merlot e cabernet sauvignon.

Cantina Bazzano

Bazzano - Bologna

Nata nel 1928 per iniziativa di 15 viticoltori della zona, oggi conta 340 soci con uve che vanno da Marzabotto fino alla pianura bolognese e modenese, per una produzione che offre una decina di vini Doc espressione del territorio.

Cantina Sociale di Argelato

Argelato - Bologna

Fondata nei primi anni ‘70, la cantina vinifica buona parte delle uve che vengono prodotte sul fiume Reno. La società lavora le uve che riceve dai 300 soci conferenti. I 300 ettari vitati si estendono in diversi comuni della provincia bolognese.

Cantine Sgarzi

Castel San Pietro Terme - Bologna

La famiglia Sgarzi coltiva la vite e produce vino da diverse generazioni a Castel San Pietro Terme. I primi riconoscimenti ufficiali dell’attività vitivinicola della famiglia Sgarzi risalgono al 1933 quando il nonno dell'attuale titolare, Luigi Sgarzi, aveva una piccola cantina che serviva, con botti e cavalli, le celebri osterie bolognesi. Alle Cantine Sgarzi da sempre si é cercato di valorizzare la genuinità, la continuità produttiva e la cultura del vino, nel rispetto della tradizione, non solo per promuovere il prodotto delle proprie vigne, bensì con l’intuizione vincente di distribuire nel mondo i migliori vini del nostro paese. É così che gradualmente, accanto alla produzione locale, si é sviluppata un’attività di esportazione che attualmente ha raggiunto una dimensione importante, con una rete di vendita in più di 80 paesi.

Cinti Floriano

San Lorenzo di Sasso Marconi - Bologna

Dal 1992 l’azienda opera nel settore vinicolo nel comune di Sasso Marconi. I 27 ettari vitati sono a Tignano, a Montechiaro e a San Lorenzo, dove si trova la cantina.

Corte d’Aibo

Monteveglio - Bologna

Da oltre 20 anni l’azienda si trova nel “Parco Storico dell’Abbazia”, dove pratica l’agricoltura biologica. Vinifica solo le uve dei suoi 17 ettari vitati nella moderna cantina aziendale.

Dalla Terra e Dal Mestiere - Vitevino

Oliveto-Valsamoggia - Bologna

Fondata nel 2011, l’azienda è seguita personalmente da Gianluca Allegro, ricercatore di Viticoltura presso l’Università di Bologna. Nei 1.1 ettari vitati vengono coltivati grechetto gentile, sauvignon balnc cabernet sauvignon e merlese da cui si producono vini di alta qualità.

Erioli

Bazzano - Bologna

Fondata nel 1933 dal bisnonno dell’attuale proprietaria, l’azienda si trova nel comune di Bazzano, sulla riva del torrente Samoggia. L’azienda produce vini pregiati da vitigni autoctoni attraverso metodologie artigianali che esaltano la tipicità varietale e il territorio.

Fedrizzi

Zola Pedrosa - Bologna

L’azienda, di recente fondazione, raccoglie a mano le proprie uve, vinificando in modo da far emergere i caratteri del vitigno e del territorio dei colli bolognesi.

Fondo San Petronio

Monteveglio - Bologna

L’azienda a conduzione familiare coltiva su terreni provenienti da antiche argille plioceniche i vitigni pignoletto e barbera per vini di nicchia.

Gaggioli

Zola Predosa - Bologna

Dal 1972 l’azienda di famgilia si estende sulle colline bolognesi, dove dispone di 21 ettari vitati, pratica la lotta integrara e garantisce il controllo dell’intera filiera. Ha un agriturismo con un raffinato ristorante.

Gradizzolo

Monteveglio - Bologna

L’azienda, a conduzione familiare e fondata nel 1960, è situata sulle colline di Monteveglio, zona classica di produzione Doc. I vigneti coprono una superficie di 5 ettari di terreni posti su pendii ripidi e assolati. L’azienda produce anche confetture, olio, farine e prodotti dell’orto.

Il Monticino

Zola Predosa - Bologna

L’azienda della famiglia Morandi è nata 2000 sulle colline di Zola Predosa. Nello stesso anno sono stati ripristinati vecchi vigneti e reimpiantati nuovi vitigni, tra i quali si trovano pignoletto, chardonnay, barbera, cabernet sauvignon, merlot e malvasia.

Isola

Monte San Pietro - Bologna

Fondata nel 1898, questa piccola azienda a gestione familiare ancora oggi segue l’intero ciclo produttivo, dalla vigna alla cantina. Nei 12 ettari di vigneto applica tecniche non invasive per produrre vini Doc Colli Bolognesi nel rispetto del territorio.

La Collina

Castello di Serravalle - Valsamoggia - Bologna

Piccola azienda a conduzione prettamente famigliare situata in una frazione di Castello di Serravalle, a 450 m s.l.m.. I 2 ettari di vigneti sono collocati su un terreno ricco di limo, silicio e calcare.

La Mancina

Monteveglio - Bologna

L’azienda agricola La Mancina si trova a Montebudello, nel comprensorio dei vini “Colli Bolognesi Doc”. Fondata nel 1960 dalla famiglia Zanetti, l’azienda ha nel tempo accresciuto il suo prestigio. Nei 23 ettari vitati il vitigno prevalente è l’autoctono Pignoletto.

La Marmocchia

Castello di Serravalle - Bologna

Dal 1884, l’azienda agricola è in una suggestiva valle vicina al castello di Serravalle. Il proprietario e suo figlio coltivano 14 ettari nella zona della Doc Colli Bolognesi su pendii affacciati sulla valle del torrente Ghiaia. I vini sono commercializzati a livello locale e nazionale.

Lodi Corazza

Ponte Ronca di Zola Predosa - Bologna

L’azienda, fondata a fine anni ‘60 da Corrado Corazza e dalla moglie Maria Luisa Lodi, eredi di una lunga storia di viticoltori, trasforma le uve provenienti dai suoi 18 ettari vitati. Gli altri 42 ettari sono coltivati a seminativi.

Malcantone Guidotti

Monte San Pietro - Bologna

Ai piedi del monte Avezzano, l’azienda è vicino a una strada del vino e della seta risalente al 1250, in un territorio vocato alla viticoltura, su terreni argillosi con affioramenti sabbiosi.

Manaresi

Zola Predosa - Bologna

La cantina, nel cuore della zona classica dei Colli Bolognesi, è dedicata a Paolo Manaresi, pittore e incisore scelto da Giorgio Morandi come suo successore all’Accademia delle Belle Arti di Bologna e nonno di Donatella Agostoni, che gestisce la cantina.

Maria Bortolotti

Zola Predosa - Bologna

Sulle prime colline di Zola Predosa, pratica agricoltura biologica dal 1992. I 6 ettari vitati, su terre rosse, sono coltivati con pignoletto, sauvignon e barbera. Certificazione Vegan Society dal 2012.

Mastrosasso - Torricella

Valsamoggia - Bologna

Azienda a conduzione familiare sita sui colli bolognesi. L’attento diradamento dei grappoli e l’accurata selezione delle uve al momento della vendemmia sono finalizzate all’incremento qualitativo dei prodotti finali.

Montevecchio Isolani

Monte San Pietro - Bologna

L’azienda, in conversione biologica dal 2012, si estende intorno al Palazzo senatorio Isolani, costruito alla metà del Cinquecento. La tenuta comprendeva già vigneti, oliveti e castagneti. Gli 11 ettari di vigneti aziendali sono su terreni sedimentari argillosi-sabbiosi, in zona Doc Colli Bolognesi.

Nugareto

Sasso Marconi - Bologna

In zona panoramica a 15 minuti da Bologna, l’azienda, nata nel 2011, si estende su 100 ettari di terreno, 15 dei quali vitati. Pratica anche l’ovicoltura e la frutticoltura.

Podere Riosto

Pianoro - Bologna

Nata nel 1954, l’azienda agricola a conduzione familiare si estende per 70 ettari sulle colline di Riosto a Pianoro. Nei suoi 16 ettari di vigneto produce vini Doc bianchi e rossi dei Colli Bolognesi di primissima qualità

Tenuta Bonzara

Monte San Pietro - Bologna

L’azienda è in posizione panoramica sul poggio di San Chierlo. Si estende per 100 ettari di terreno, 14 dei quali vitati nella zona Doc dei Colli Bolognesi. Ospitalità in ambienti caldi e moderni.

Tenuta Santa Cecilia alla Croara

San Lazzaro di Savena - Bologna

Azienda agricola biologica situata nel Parco dei Gessi e dell’Abbadessa, su 6 ettari vitati coltiva i vitigni tradizionali del territorio bolognese.

Tenuta Santa Croce

Monteveglio - Bologna

Nata nel 1985, l’azienda fa parte del gruppo Chiarli. Situata nella zona della Doc Colli Bolognesi, si estende su 60 ettari di terreni, 30 dei quali vitati posti da 100 a 250 metri s.l.m. I vini prodotti sono di corpo e struttura.

Tizzano

Casalecchio di Reno - Bologna

Nata nel 1961, l’azienda Tizzano si estende oggi per 230 ettari di terreni posti sulle prime colline bolognesi sovrastanti Casalecchio di Reno, di cui 35 coltivati a vigneto specializzato.

Tomisa

San Lazzaro di Savena - Bologna

Nel Parco Regionale dei Gessi e Calanchi dell’Abbadessa, tra punti panoramici e sentieri Cai, l’azienda coltiva a regime biologico 15 ettari di vigneto valorizzando le uve tipiche di questa zona.

Toni

Fagnano di Castello di Serravalle - Bologna

Azienda di famiglia con una storia di oltre 50 anni, è stata tra le fondatrici del Consorzio Colli Bolognesi. Coltiva cinque ettari di vigneto da cui derivano le uve lavorate direttamente nella cantina aziendale. Il vitigno principe dell’azienda è il pignoletto.

Vallona Fattorie

Loc. Fagnano Castello Serravalle - Bologna

L’azienda, nata nel 1980 grazie a Maurizio Vallona, appassionato viticoltore, conta quattro poderi distinti. Gli ettari di terreno coltivati a vigneto sono 31, la cantina e il corpo centrale aziendale sono a Castello di Serravalle. Le origine viticole della famiglia risalgono al 1935.

Vigneto delle Terre Rosse

Zola Predosa - Bologna

L’azienda è stata fondata nel 1961 da Enrico Vallania, medico di professione ed enofilo per passione. Sui colli bolognesi, coltiva 13 ettari di vigneti su terreni costituiti da vene d’argilla. Tra i vitigni coltivati chardonnay, cabernet sauvignon, pinot bianco e malvasia.

Elementi da 1 a 10 di 35 - Pagina 1/4

Copyright © Emilia-Romagna Vini