Cantine

Azienda agricola il Casello

Bacedasco Basso - Piacenza

L'azienda agricola il Casello, specializzata nella produzione di vino dei colli piacentini, unisce la sapienza di una lavorazione tradizionale con la sicurezza delle moderne tecnologie offrendo una qualità di vino garantito secondo le più rigide regole del consorzio dei vini. I vigneti di produzione, coltivati secondo il metodo guyot, si estendono per 18 ettari tutti nella zona di Bacedasco Basso a 250 m sul livello del mare. L'azienda produce i principali vini Doc piacentini: fra i vini rossi, Gutturniofermo e frizzante, Barbera e Bonarda; fra i vini bianchi, Ortrugo, Sauvignone Malvasia nelle varianti dolce e secca.

Badenchini

Ziano Piacentino - Piacenza

L’azienda è sulle prime colline della Val Tidone, tra ordinati filari di vite e una lussureggiante vegetazione. Nei 17 ettari di vigneti, esposti a sud-est, sono coltivati barbera, croatina, malvasia, ortrugo, chardonnay e cabernet sauvignon.

Baraccone

Ponte dell’Olio - Piacenza

L’azienda, a conduzione familiare, occupa il colmo di una collina i cui versanti sono ingentiliti dai vigneti di proprietà. Le uve coltivate sono quelle tipiche della zona con netta prevalenza per i vitigni barbera e croatina.

Barattieri

Vigolzone - Piacenza

Nata nel lontano 1798, l’azienda possiede 34 ettari vitati, dove coltiva vitigni locali e internazionali attraverso le tecniche della lotta integrata. Possibilità di degustazioni con prodotti del territorio.

Bonelli

Rivergaro - Piacenza

Nel dopoguerra Anacleto Bonelli fonda le omonime cantine oggi gestite dai nipoti. Il Trebbiano Val Trebbia, creato nel 1950 dal fondatore, è il prodotto più rappresentativo, insieme ai vini Doc dei Colli Piacentini che costituisconola principale produzione dell’azienda.

Borri Graziella

Travo - Piacenza

L’azienda, situata nella media Valle del fiume Trebbia, produce vino da ben tre generazioni e le sue vigne sono situate in alta collina a 400m slm su vigneti calcareo marnosi.

Campana

Carpaneto Piacentino - Piacenza

Fondata nel 1971, l’azienda è gestita da generazioni dalla famiglia Campana, che tramanda di padre in figlio la passione per il vino. Dalle pendici della Val d’Arda e della Val Chero derivano le uve da cui si ottengono i vini, dei quali il 70% sono Doc.

Cantina di Vicobarone

Vicobarone di Ziano Piacentino - Piacenza

Fondata nel 1960, la Cantina Vicobarone coltiva a vigneto 800 ettari di terreno, dove crescono le uve tipiche del territorio piacentino: malvasia, ortrugo, barbera e croatina

Cantina Valtidone

Borgonovo Valtidone - Piacenza

Dal 1966 la Cantina Valtidone trasforma le uve conferite dai soci. Oggi conta 300 soci viticultori con conferimenti medi pari a 80 quintali, di cui l’87% Doc. L’area vitata totale è di 1.200 ettari, ubicati in 10 comuni, il 90% dei quali con altitudine media di 250 metri.

Cantine 4 Valli

Piacenza - Piacenza

Situata a Piacenza, l’azienda è un vero e proprio centro servizi a cui fanno capo una serie di aziende distribuite su tutto il territorio provinciale.

Cantine Casabella

Castell’Arquato - PC

Fondata nel 2001 l’azienda coltiva a vigneto 50 ettari di terreno e propone una vasta gamma di prodotti tipici del territorio tra le quali spicca la linea enologica Mont’arquato.

Cantine Romagnoli

Villò di Vigolzone - Piacenza

Da oltre 150 anni le Cantine Romagnoli producono i vini tipici del territorio usando tecnologie avanzate e li esportano in ogni parte del mondo.

Casa Benna

Castell’Arquato - Piacenza

Dal 1960, Casa Benna è un’azienda a conduzione familiare. Vicino al borgo medievale di Castell’Arquato, 10 ettari di vigneti fanno da sfondo alla casa padronale del ‘700. Terreni vocati, concimazioni mirate e rispetto delle rese per ettaro garantiscono vini di struttura e volume.

Casamiglio - La Pioppa

Fornello, Ziano Piacentino - PC

L’azienda, nata nel 1965, è a conduzione familiare e si prefigge di ottenere vini rispettando i sapori e le antiche tradizioni del territorio piacentino. I 20 ettari di terreno vitato sono situati su di un terreno limoso-argilloso.

Castello di Luzzano

Rovescala - Piacenza

L’azienda, condotta da oltre un secolo dalla famiglia Fugazza, imbottiglia dal 1980 vini Doc Colli Piacentini e Oltrepo Pavese. I vigneti, allevati a guyot e cordone speronato, si estendono per 65 ettari tra 180 e 270 metri.

Civardi Racemus

Ziano Piacentino - PC

L’azienda, situata sulle colline piacentine, è a conduzione familiare e si estende per circa 13 ettari di terreno in località Montecucco. La raccolta delle uve avviene manualmente, nel pieno rispetto della tradizione.

Fratelli Piacentini

Ziano Piacentino - Piacenza

Situata a Ziano Piacentino, l’azienda si estende su 6 ettari vitati, dove la famiglia Piacentini produce vino sin dall’Ottocento, coniugando passione e rispetto per le tradizioni con la volontà di migliorare costantemente tramite moderne tecnologie.

Gaiaschi Terenzio

Ziano Piacentino - Piacenza

Fondata nel 1855, l’esperienza pluriennale di vinificazione e l’accurata selezione delle uve, hanno portato l’azienda verso una scelta orientata ad una produzione contenuta per realizzare vini di indiscutibile pregio nel rispetto della tradizione e dell’ambiente.

Ganaghello

Castel San Giovanni - Piacenza

Sulle colline della Val Tidone, l’azienda fu fondata nel 1830 e oggi conta su circa 40 ettari vitati sulle terre rosse antiche, i terreni più antichi della regione. Tutta la produzione è seguita dalla famiglia e deriva da coltivazioni biologiche.

Genesi Dionisio

Borgonovo Val Tidone - Piacenza

Fondata nel 1972, l’azienda si trova tra le colline di Borgonovo e Pianello, circondata da 15 ettari di vigneti su terreni argillosi a fondo sassoso. Le uve sono trasformate nella cantina in località Corano, dove si producono le Doc locali.

Il Ghizzo

Ponte dell’Olio - PC

L’azienda agricola, situata a Ponte dell’Olio, produce vino da 3 generazioni rispettando la tradizione enologica del territorio ma costantemente aperta all’innovazione ed al miglioramento.

Il Poggiarello

Travo - Piacenza

Il Poggiarello, situato nella suggestiva Val Trebbia, nasce dall’esigenza dei giovani Perini di confrontarsi con la viticoltura di qualità a partire dal lavoro in vigna.

La Ciocca - Res Uvae

Castell'Arquato - Piacenza

Azienda dinamica nata nel 2007, La Ciocca è in Val Chiavenna, una delle migliori valli dei Colli Piacentini. Ha 16 ettari di vigneti e si presenta sul mercato con potenza di frutto ed eleganza dei vini.

La Ferraia - Roberto Manara

Ziano Piacentino - Piacenza

Fondata nel 1936 a Ziano Piacentino. Fu la prima, nel 1939, ad apporre sulle proprie bottiglie l’etichetta con la denominazione di Gutturnio. Nei 33 ettari vitati coltiva barbera, bonarda, ortrugo e malvasia di candia.

La Stoppa

Rivergaro - Piacenza

Azienda attiva già alla fine dell’800. I vigneti si estendono su 30 ettari in collina. Su terreni argillosi-limosi poveri e soleggiati i vigneti con basse rese danno vini di lunga durata, fatti con lunghe macerazioni e nessuna filtrazione.

La Tollara

Cortina di Alseno - Piacenza

Giovane cantina della Val d’Arda attenta alla qualità sia in vigna sia in cantina. Utilizza uve autoctone, anche con lavorazioni non tradizionali, valorizzando il territorio e preservando piccoli appezzamenti di vecchie vigne.

La Torretta

Nibbiano Valtidone - PC

Storica azienda piacentina che si trov nel cuore della Val Tidone. Nel 2015 si è unita ad un’altra azienda vitivinicola sua confinante, costituendo un’importante realtà tra le più grandi della vallata.

La Tosa

Vigolzone - Piacenza

Nata nel 1980 e condotta a livello familiare, La Tosa ha 19 ettari vitati sulle colline della Valnure. Al suo interno si trovano un museo del vino e una raccolta di libri e documenti di argomento enologico.

Loschi

Bacedasco Alto - Piacenza

Dal 1960 l’azienda agricola Loschi, a conduzione familiare, è impegnata nella produzione di vino, a partire dalle uve dei vigneti di proprietà. Su terreni sabbiosi coltiva barbera, bonarda, ortrugo, malvasia e pinot nero.

Luretta

Gazzola - Piacenza

La cantina Luretta si trova presso il Castello di Momeliano, in Val Luretta, nella zona dei Colli Piacentini, a circa 200 m. di altitudine. L'Azienda comprende quattro distinti appezzamenti situati nelle valli del Luretta e del Nure, per una estensione totale di circa 57 ettari, in posizioni considerate tra le migliori dei Colli Piacentini. I terreni sono formati da depositi fluviali argillosi-limosi e marnee calcaree. I vigneti sono quasi tutti di nuovo impianto e l'investimento è di 4500/5000 piante per ettaro. L'Azienda è interamente coltivata secondo i criteri dell'Agricoltura Biologica.

Marengoni

Ponte dell’Olio - Piacenza

Fondata nel 1920, l’azienda ha recentemente convertito l’intero podere in vigneto. Negli 11 ettari vitati coltiva vitigni autoctoni e internazionali. Produce vini frizzanti tipici locali, vini affinati in botti di rovere come il Gutturnio Riserva e vini affinati in barriques.

Montesissa Francesco

Frazione Rezzano, Carpaneto Piacentino - Piacenza

Da fine ‘800 la famiglia Montesissa coltiva vigneti nella Val Chero, su terreni argillosi con incursioni calcaree in collina, a pochi km dal borgo medievale di Casell’Arquato e di Velleia Romana. In cantina barriques e tonnaux di rovere per l’affinamento.

Mossi 1558

Ziano Piacentino - Piacenza

Risalendo nel tempo attraverso manoscritti conservati presso gli Archivi di Stato e Parrocchiale, l’Azienda Vitivinicola Mossi viene censita nel primo Estimo Rurale Farnese del 1558 relativo al Comune di Ziano Piacentino (Piacenza). Da allora, quattordici generazioni si sono succedute, sempre in Albareto, a coltivare uva e produrre vini tipici piacentini. Nel giugno 2014, l’azienda è stata rilevata dalla famiglia Profumo con l’intento di portare avanti la tradizione della cantina unitamente ad un progressivo rinnovamento delle tecniche e dei processi di produzione, al fine di perfezionare i prodotti esistenti e crearne di nuovi. In particolare, l'azienda negli anni ha creduto nelle potenzialità dell'Ortrugo, antico vitigno autoctono.

Oppizzi

Pianello Val Tidone - Piacenza

Ottolini

Carpaneto Piacentino - Piacenza

L’idea dell’azienda agricola OTTOLINI nasce negli anni settanta con l’intento di ritrovare uno stile di vita vicino alla natura sulle colline dell’appennino piacentino la cui dolcezza ritempra l’animo e la vista. Adottando tecniche di produzione tipiche dell’agricoltura tradizionale, basate naturalmente sul rispetto dell’uomo e della terra, salvaguardiamo un bene immenso che ci è stato lasciato ma soprattutto che lasceremo ai nostri figli. Grazie alla ricchezza del suolo le nostre piante producono frutta ed uve dai gusti pieni ed aromi intensi. I vitigni sono seguiti da un esperto enologo dal campo alla nostra cantina dove realizziamo vini tipici della tradizione locale piacentina.

Perini & Perini

Piacenza - Piacenza

L’azienda nasce nel 1952, quando l’occasionale incontro tra Achille Ferrari, falegname ed esperto bottaio, e Antonio Perini, giovane agricoltore e viticoltore della Val D’Arda, si trasforma in vocazione vitivinicola. L’azienda coltiva 19 ettari di vigneti con uve locali e internazionali.

Pietro Gazzola

Travo - Piacenza

Collocata nella media Val Trebbia, una delle zone storicamente più vocate alla coltivazione della vite, nasce agli inizi degli anni ‘70 per volere del padre Antonio, partendo da un piccolo podere. Attualmente l'azienda dispone di una considerevole superficie vitata esposta in modo ottimale sulle pendici delle colline piacentine. Da anni l’azienda evita l’uso di concimi inorganici e di pesticidi e preferisce la prevenzione delle malattie della vite utilizzando la lotta integrata per il rispetto dell’ ambiente. Tutta la produzione dell’azienda deriva da uve biologiche e l’azienda è certificata da Suolo e Salute Srl, organismo accreditato di controllo e certificazione. I vini sono certificati dal Consorzio Vini DOC Colli Piacentini e dalla Camera di Commercio di Piacenza.

Podere Gaiaschi

Genepreto di Nibbiano - Piacenza

Nata nel 1939 dall’unione dei poderi Loc. Roncona e Ca’ di Sotto, l’azienda si estende su un’area di 35 ettari, 5 dei quali vitati su terreno argilloso, con una bassa resa per ettaro.

Podere Le Lame

Bacedasco Basso - Piacenza

Situata all’interno del Parco Regionale dello Stirone, l’azienda è a conduzione familiare e a vocazione vitivinicola da tre generazioni. Su terreni calcarei coltiva le uve tipiche dei colli Piacentini.

Pusterla

Vigolo Marchese di Castell’Arquato - Piacenza

La famiglia che fece costruire la torre al centro della corte fortificata oggi sede dell’azienda dà il nome alla cantina. Coltiva 23 ettari vitati affacciati sul torrente Chiavenna.

Santa Giustina

Pianello Val Tidone - PC

Azienda agricola che si sviluppa su oltre 100 ettari, 22 dei quali coltivati a vigneto. All’interno si trova uno splendido borgo, che è stato restaurato dalla famiglia Bucciarelli, proprietaria dei terreni.

Società Agricola Terzoni Claudio

Bacedasco Alto - Piacenza

Nata nel 1860, l’ azienda a conduzione familiare Terzoni Claudio, sita a Bacedasco Alto, punta al miglioramento qualitativo fondendo tradizione e innovazione.

Tenuta Colombarola

Trevozzo di Nebbiano - Piacenza

La passione per la viticoltura è insita nel dna della famiglia Travini che gestisce la tenuta ed i 25 ettari di terreno coltivando vitigni internazionali come Syrah, Pinot Nero, Marsanne e Chardonnay.

Tenuta Il Rintocco

Bacedasco Alto Vernasca - Piacenza

L’azienda è stata fondata nel 1950 dalla famiglia Terzoni, nel 2010 sotto la guida di Diego e Giancarlo nasce Tenuta Il Rintocco per soddisfare clienti esigenti con prodotti di nicchia.

Tenuta Pernice

Castelnuovo - Piacenza

Nata nel 1988, l’azienda coltiva 41 ettari di terreno seguendo il disciplinare della lotta integrata. Ortrugo, malvasia, charonnay, sauvignon, barbera e cabernet sauvignon sono i principali vitigni coltivati.

Torre Fornello

Ziano Piacentino - Piacenza

L’azienda ha 73 ettari di vigneto, 13 dei quali a conduzione biologica, e produce direttamente vini Doc a partire dalle proprie uve. Nel 1998 Enrico Sgorbati ha ristrutturato l’antico complesso rurale costruendo una nuova cantina.

Uccellaia

Loc. Albarola di Vigolzone - Piacenza

Acquistata nel 1977, dalla fine degli anni ’90 l’azienda è tornata a vinificare le proprie uve, valorizzando i vitigni autoctoni e seguendo i dettami dell’agricoltura biologica.

Villa Rosa

Bacedasco Basso, Vernasca - Piacenza

Piccola azienda a conduzione familiare nata nel 1954 che produce vini a denominazione di origine controllata. Andrea, il proprietario segue tutte le fasi della lavorazione, dal vigneto alla cantina, dall’imbottigliamento alla consegna dei vini.

Villa Tavernago

Pianello di Val Tidone - Piacenza

I vini di Tenuta Villa Tavernago, sono il frutto di uve biologicamente coltivate secondo la tradizione agricola piacentina e l’attualissima necessità di preservare il privilegio di un ambiente incontaminato. Certificate dal marchio “Natural Valley”, le stesse vengono coltivate con il solo impiego di prodotti naturali. L’azienda acquistata nel 1978 dalla famiglia Pirovano è stata condotta da sempre in regime biologico; dal 2002 ha richiesto ed ottenuto la certificazione ICEA e la certificazione NOP (USDA Organic).

Vitivinicola Valla

Ziano Piacentino - Piacenza

La Vitivinicola Valla nasce nel 2007, quando Davide Valla rileva la storica azienda di famiglia per continuarne la tradizione. L’azienda coltiva 5 ettari di vigneto esclusivamente con varietà autoctone, dai quali si producono vini genuini e tradizionali, nel rispetto dei cicli biologici.

Zerioli - Tenuta Pozzolo

Ziano Piacentino - Piacenza

Sulle colline piacentine, l’azienda coltiva da oltre un secolo le uve della tradizione su 62 ettari di terreni calcarei e argillosi. Tra i personaggi della famiglia Filippo Zerioli, già membro dell’Accademia Italiana della Vite.

Amadei Federico

Parma - Parma

L’azienda, costituita nel 1992, si estende su 35 ettari di terreno collinare, 25 dei quali ricoperti da vigneti specializzati coltivati con uve locali e internazionali.

Ariola

Calicella di Pilastro, Langhirano - Parma

Nata nel 1956, coltiva mlavasia, sauvignon, lambrusco, bonarda e fortanina in 70 ettari vitati sulle colline tra Felino e Langhirano.

Azienda agricola Ca' Nova

Costamezzana di Noceto - Parma

Fondata nel 1982, l’azienda Ca’ Nova ha 7 ettari di vigneti posti a 300 m.s.l.m., su terreni vocati fin dai tempi di Federico II. La vinificazione avviene in una storica cantina sotterranea.

Cantina Il Poggio

Salsomaggiore Terme - Parma

Sin dai primi anni ‘50 l’azienda coltiva su un terreno sassoso e calcareo, a un’altezza di 380 m.s.l.m. le uve barbera, bonarda, cabernet, merlot e malvasia di Candia.

Cantine Bergamaschi

Busseto - Parma

L’azienda, fondata nel 1909 da Demetrio Bergamaschi, nonno degli attuali proprietari, ha 5 ettari vitati a Samboseto di Busseto, nel cuore della bassa parmense.

Cantine Ceci

Torrile - Parma

L’azienda, nata nel 1938 per iniziativa di Otello Ceci, è passata ai nipoti che l’hanno portata con entusiasmo e orgoglio tra le aziende leader nella produzione del lambrusco di qualità.

Carra di Casatico

Casatico di Langhirano - Parma

Situata in uno dei punti più suggestivi dei Colli di Parma, all’ombra del maniero di Torrechiara, l’azienda conta 22 ettari coltivati a vite. Il terreno argilloso e l’esposizione ottimale donano al vino sapore e profumo.

Il Cortile del Castello

Casatico di Langhirano - Parma

Nata nel 1910 come dipendenza del Castello di Torrechiara, è la più antica cantina di Parma. Al suo interno è visitabile un picclo museo con un torchio, detto di Plinio, risalente al XVII secolo. Coltiva 15 ettari di terreni vitati.

La Bandina

Casatico di Langhirano - Parma

L’azienda, a conduzione familiare, si estende per circa 13 ettari sulle prime colline di Castello di Torrechiara, dove coltiva uve locali e internazionali.

Lamoretti

Casatico, Langhirano - Parma

Fondata nel 1930, coltiva 21 ettari a vigneto secondo i principi della lotta integrata, da cui nascono vini che rispecchiano il territorio.

Monte delle Vigne

Ozzano del Taro - Parma

Nei 60 ettari di vigneti, l’azienda coltiva prevalentemente vitigni tipici dell’Emilia. Si distingue per l’alta densità per ettaro di piante, la raccolta manuale e la bassa resa per ettaro, scelte mirate a una produzione di qualità.

Oinoe

Guardasone - Traversetolo - Parma

Oinoe, la città del vino, sintetizza e circoscrive una vicenda umana e imprenditoriale nata nel 2013 dall’incontro delle famiglie Cavalli e Cerioli. In 13 ettari di vigneto coltiva le varietà tipiche della zona insieme a vitigni internazionali.

Palazzo

Sala Baganza - Parma

L’azienda è situata sulle colline di Parma, all’interno del Parco Regionale dei Boschi di Carrega. Coltiva con il sistema della lotta integrata 20 ettari vitati e può contare su una nuova cantina a impatto zero.

Podere Crocetta

Zibello - Parma

L’azienda appartiere alla famiglia Rastelli dal 1600. La vigna è sempre stata presente seppur con diverso sesto d’impianto (pergoletta emiliana). Oggi nei sei ettari vitati vengono coltivati prevalentemente fortana e lambrusco maestri. La produzione per il mercato è stata ripresa a metà degli anni ‘90.

Vigna Cunial - Azienda Elena

Traversetolo - Parma

Azienda biologica certificata dal 2003 che si estende per 83 ettari sui colli di Parma, a un’altezza tra i 250 e 400 m.s.l.m. Sempre in regime biologico sono coltivati ulivi, frutteti e cereali.

Albinea Canali

Canali - Reggio Emilia

Nata nel 1936, la cantina è stata a lungo rinomata per la qualità dei vini sfusi. Oggi propone vini di pregio per il canale tradizionale.

Bertolani Alfredo

Scandiano - Reggio Emilia

Fondata da Alfredo Bertolani nel 1925, l’azienda è a gestione familiare da quatto generazioni. Produce i vini delle colline scandianesi valorizzando in modo personale le tipicità del territorio.

Bini Denny - Podere Cipolla

Reggio Emilia - Reggio Emilia

Nata nel 2003, coltiva a Coviolo, malbo gentile e lambrusco con la tecnica del cordone speronato con potatura corta. I vini sono prodotti da monovitigno e per i frizzanti si effettua la rifermentazione in bottiglia. I vini non vengono chiarificati né filtrati e per la presa di spuma è stata scelta la rifermentazione in bottiglia.

Ca De Medici

Reggio Emilia - Reggio Emilia

Nel cuore dell'Emilia sorge l'Antica casa Vinicola Ca' De' Medici, azienda d'eccellenza che ha fatto la storia del Lambrusco di qualità, da un'idea del suo fondatore, Remigio Medici.

Cantina Fantesini

Bibbiano - Reggio Emilia

Fondata nel 1925, oggi l’azienda è formata da 7 ettari di terreni coltivati a vigneto, adagiati nella dolce campagna pedecollinare, dai quali si ricavano vini di qualità rispettando le più antiche tradizioni enologiche e nel rispetto dei cicli naturali delle piante.

Cantina Puianello

Puianello - Reggio Emilia

Fondata nel 1938 da cinque viticoltori reggiani, oggi la Cantina Puianello conta oltre 200 soci conferitori. L’azienda nel corso degli anni si è aggiornata tecnologicamente privilegiando le varietà vitivinicole più pregiate e tipiche del territorio.

Cantina Soc. di Limidi Soliera Sozzigalli e Rolo

Limidi di Soliera - Modena

Cooperativa agricola fondata nel 1923, oggi associa 410 aziende del territorio nord delle province di Reggio Emilia e Modena. I terreni coltivati a vigneto si estendono su 1.200 ettari posti in zone particolarmente vocate per la produzione del lambrusco.

Cantina Soc. San Martino in Rio

San Martino in Rio - Reggio Emilia

Questa cantina sociale, fondata nel 1907, conta attualmente circa 300 soci produttori ed è sempre alla ricerca dell’avanguardia tecnologica, pur puntando costantemente al miglioramento della qualità.

Cantina Sociale Centro di Massenzatico

Reggio Emilia - Reggio Emilia

Nel 1938, 32 produttori costituiscono la Cantina Sociale Centro di Massenzatico, che ad oggi può contare su 116 viticultori associati e su 320 ettari di terreni vitati.

Cantina Sociale di Gualtieri

Gualtieri - Reggio Emilia

Nel 1958, 21 coltivatori costituiscono la Cantina Sociale di Gualtieri. Oggi è una realtà radicata nel territorio, dispone di 350 ettari di terreni vitati ed è dotata di moderne tecnologie con cui dà vita a vini apprezzati in Italia e all’estero.

Cantina Sociale di Rolo

Rolo - Reggio Emilia

Cooperativa agricola fondata nel 1922, oggi associa 60 aziende del territorio nord delle province di Reggio Emilia e Modena. I terreni coltivati a vigneto si estendono su 100 ettari posti in zone particolarmente vocate per la produzione del lambrusco.

Cantina Sociale Masone - Campogalliano

Masone - Reggio Emilia

Fondata nel 1908, la cantina comprende un’ampia zona produttiva. Con 500 ettari di terreni coltivati a vigneto, l’azienda oggi continua a perseguire l’obiettivo di fondere la tradizione con le migliori tecniche di vinificazione.

Cantine Due Torri

Montecchio Emilia - Reggio Emilia

La cooperativa agricola “Due Torri” conta 400 soci conferenti e dispone di 550 ettari di vigneti nel cuore della Valle d’Enza. L’azienda è composta da due impianti: lo stabilimento produttivo a Montecchio Emilia e il punto vendita di Sant’Ilario anche di prodotti tipici agroalimentari.

Cantine Lombardini

Novellara - Reggio Emilia

Fondate da Angelo Lombardini nel 1925, le Cantine Lombardini sono ubicate nel centro di Novellara. Da sempre a conduzione familiare, l’azienda è nel panorama enologico italiano da quattro generazioni.

Cantine Riunite

Campegine - Reggio Emilia

Nel 1950 nove cantine sociali danno vita a Cantine Riunite per giungere a un prodotto di qualità. Grazie alla tenacia e a importanti investimenti, oggi sono una grande azienda orientata al mercato nazionale e internazionale.

Casali Viticultori

Pratissolo di Scandiano - Reggio Emilia

La Casali Viticultori nasce intorno al 1900 nella zona collinare che si estende tra Scandiano e Canossa. Tra i vitigni coltivati in 48 ettari il Grasparossa, il Malbo Gentile, il Cabernet Sauvignon, la Spergola e il Sauvignon.

Emilia Wine

Arceto di Scandiano - Reggio Emilia

Fondata nel 2014, la cooperativa possiede circa 2.000 ettari di vigneto dove vengono coltivate le principali varietà del territorio, tra cui ancellotta, lambrusco salamino, lambrusco maestri, marzemino, spergola e malvasia.

Il Farneto

Castellarano - Reggio Emilia

Situata tra i colli di Scandiano e quelli di Canossa, quest’azienda biologica si trova su un altopiano a 250 m s.l.m. e si estende su 34 ettari, di cui 8 coltivati a vigneto.

Lini 910

Canolo di Correggio - Reggio Emilia

L’azienda Lini di Correggio da un secolo opera nel settore vitivinicolo con grande passione. Impegnata a promuovere il valore della tipicità e della qualità legate al territorio coniugando la tradizione alla modernità.

Medici Ermete

Gaida - Reggio Emilia

Dal 1961 le Cantine Medici Ermete sono dedite alla valorizzazione del lambrusco. L’azienda ha costruito un patrimonio di esperienze, gelosamente custodite nei 75 ettari vitati posti su terreni di natura prevalentemente ghiaiosa.

Quarticello

Montecchio Emilia - Reggio Emilia

Nata nel 2001, l’azienda Quarticello si concentra sulla produzione di vini derivanti da vitigni autoctoni, quali lambrusco maestri, lambrusco salamino, malbo gentile e malvasia di candia. Segue i principi dell’agricoltura biologica.

Reggiana

Borzano di Albinea - Reggio Emilia

Piccola azienda a conduzione familiare nata nel 1988, con metodi di produzione integrata coltiva 22 ettari di terreni vitati. L’intera filiera è seguita personalmente dai titolari, dall’impianto dei vigneti all’imbottigliamento per un prodotto genuino e di qualità.

Rinaldini Az. Agr. Moro

Calerno di Sant’Ilario d’Enza - Reggio Emilia

Fondata nel 1972, da sempre l’azienda produce vini di qualità che rispettano le tradizioni, sperimentando tecniche produttive innovative e privilegiando i vitigni autoctoni. L’azienda utilizza esclusivamente le uve dei 15,5 ettari di vigneti di proprietà.

Storchi

Montecchio Emilia - Reggio Emilia

Piccola azienda a conduzione familiare fondata nel 1999. In cantina viene prestata massima attenzione ai processi di vinificazione, effettuata cercando di ottenere la massima qualità con bassissime rese per ettaro, ed affinamento.

Tenuta Aljano

Jano di Scandiano - Reggio Emilia

Fondata nel 1999, l’azienda vinifica uve coltivate esclusivamente all’interno della tenuta, posta a 250 metri sul livello del mare. La superficie vitata è di 20 ettari, i vigneti a bacca bianca risalgono al 1976, quelli a bacca rossa al 2001.

Tenuta La Piccola

Montecchio Emilia - Reggio Emilia

Situata nel cuore dell’Emilia, l’azienda si estende per 25 ettari vitati, tutti di proprietà, posti nella zona di Montecchio Emilia, sulle sponde del fiume Enza, ad un’altitudine di 105 mt s.l.m.

Venturini Baldini

Roncolo di Quattro Castella - Reggio Emilia

L’azienda si sviluppa su 134 ettari, un quarto dei quali vitati. Produzione orientata a Lambrusco e Malvasia, con coltivazione biologica. L’azienda possiede un’importante e antica acetaia.

Acetaia Leonardi Giovanni

Magreta di Formigine - Modena

L'Azienda Agricola Leonardi ha origini nel '700 ma è dalla seconda metà dell'800 che si dedica esclusivamente alla produzione di Aceto Balsamico di alta qualità, utilizzando le proprie materie prime. Infatti, l'azienda si estende su 10 ettari di terreno coltivato a vigneto, prevalentemente di Trebbiano di Modena (uva bianca) e di Lambrusco (uva rossa) nelle qualità di Sorbara, Castelvetro e Ancellotta. Si definisce quindi un'azienda a ciclo chiuso o a filiera corta poiché tutte le fasi di produzione avvengono sul luogo di raccolta.

Az. Agricola Pezzuoli

Maranello - Modena

Agricoltori da tre generazioni, radicati da sempre sui fertili terreni della collina e della pianura Modenese, alla Cantina Pezzuoli si coltiva il vitigno lambrusco nelle sue diverse tipologie.

Azienda Agricola Pedroni

Nonantola - Modena

La famiglia Pedroni gestisce dal 1862 l’azienda in modo tradizionale. Dopo 7 generazioni la produzione comprende: vino, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, Aceto Balsamico di Modena IGP, liquori di frutta e grappe di Monovitigno.

Azienda agricola Sereni

Marano sul Panaro - Modena

L'impianto è collocato nel paese di Marano, sulle suggestive colline di Villabianca. Tra il verde di colture vinicole e oliveti, questa zona non conosce inquinamento industriale. Qui il succedersi degli accadimenti atmosferici ripete, inalterato, l'antico corso che da secoli serve da indissolubile supporto alla naturale produzione e maturazione di uno straordinario "aceto balsamico". Nel fabbricato, perfettamente inserito nell'ambiente naturale, s'allineano e si susseguono le "batterie" di botticelle di qualità di legni diversi.

Balugani Roberto

Castelvetro di Modena - Modena

Sulle prime colline di Levizzano Rangone di Castelvetro, agli inizi del Novecento nasce l’azienda vitivinicola, che oggi coltiva cinque ettari di vigneto con lambrusco, malvasia, spergola, sauvignon e pignoletto

Barbolini

Casinalbo di Formigine - Modena

L’azienda Barbolini, di medie dimensioni, produce vini frizzanti, in parte con vigneti a coltivazione biologica. Situata in zona pedecollinare, l’azienda dispone di 15 ettari di terreni vitati; produce inoltre aceto balsamico tradizionale di Modena.

Cantina Bassoli

Carpi - Modena

L'azienda lavora da quattro generazioni a livello familiare per garantire al consumatore un prodotto di qualità senza l'utilizzo di diserbanti. Le uve vengono raccolte a mano e selezionate in modo scrupoloso e attento.

Cantina del Frignano

Serramazzoni - modena

Piccola cantina biologica mirata alla alta qualità I nostri vigneti situati nel Frignano Basso, sono posti da 450 a 550 metri sul livello del mare. Le escursioni termiche esaltano la peculiarità del territorio. I terreni sono composti in buona parte da argilla, limo, sabbia, in quantità equilibrata, gessosi, particolarmente adatti alle uve da spumante metodo classico e in altra parte in terreni argillosi adatti a uve a bacca rossa. I ceppi per ettaro sono 4000 circa. La vendemmia è manuale. La resa è 50/60 quintali ettaro. Si inizia così nel 1993 con un primo vigneto sperimentale della Regione Emilia Romagna e successivamente nel 2000 e 2001 verranno impiantati altri vigneti. Oggi l'azienda si sviluppa su una estensione di poco più di 5 ettari, tutti coltivati a vigneto e la produzione annua si aggira intorno alle 22.000 bottiglie. Dato il microclima e l'altitudine (450-550 mt s.l.m.) sono state impiantate varietà medio-precoci e uve autoctone come il Malbo Gentile, l'Uva Tosca e Uva Lambrusca (Grasparossa), ma i prodotti migliori sono quelli che sfruttano il territorio in cui vivono e tutte le sue proprietà, in resto piantumato a Chardonnay, Pinot Nero, Merlot, Cabernet e Trebbiano Il territorio del frignano occupa la parte centrale dell’Appennino Modenese di origine Gallo-Celtica. Furono infatti i Friniati, popoli Liguri-Provenzali ad abitarvi per secoli. Numerose sono le testimonianze nella cultura e nella gastronomia. Note sono le crescentine e i borlenghi. Durante il periodo estense la capitale, Pavullo, dominata dai Conti Montecuccoli era altresì sede della residenza estiva dei Duchi di Modena e le zone collinari erano intensamente coltivate a vitigno. La rilevanza economica della vite nel frignano aveva un’importanza di gran lunga superiore a quella del castagno, infatti la produzione era, come afferma il Sorbelli, proficua e copiosa, tanto che molti statuti, come quello frignanese nel 1337 facevano obbligo ad ogni famiglia di coltivatori di piantare a vigna una certa quantità di terreno ogni anno. Nel Frignano troviamo la Lambrusca, la Trebbiana, l’Uva d’oro, la Barbera, la Covra, ma di gran lunga la più coltivata era l’Uva Tosca, tanto da giustificare a Pavullo, una fabbrica di bottiglie nere da vino.

Cantina della Volta

Bomporto Modena - Modena

L’azienda, situata nella terra del Sorbara, coltiva nei 9 ettari vitati, anche i vitigni internazionali pinot nero e chardonnay e pinot meunier per produrre spumanti con metodo classico.

Cantina di Carpi e Sorbara

Sorbara di Bomporto - Modena

La cantina è nata nel 2012 dalla fusione della Cantina di Carpi e della Cantina di Sorbara. Oggi conta 1.200 soci e ha una capacità produttiva di 400.000 ettolitri di vino all’anno.

Cantina di Santa Croce

Fraz. Santa Croce Carpi - Modena

La Cantina di Santa Croce associa ormai da cent’anni viticoltori del carpigiano e dei comuni limitrofi delle province di Modena e Reggio Emilia. Dal 1907 rappresenta un’importante realtà produttiva della viticoltura modenese.

Cantina Formigine Pedemontana

Corlo di Formigine - Modena

Fondata nel 1920 da 49 agricoltori della zona, oggi l’antica società è diventata la Cantina Formigine Pedemontana, moderna impresa nata dalla fusione con la Cantina di Sassuolo. I 420 soci coltivano pregiate uve su 580 ettari di terreni.

Cantina Settecani - Castelvetro

Settecani di Castelvetro - Modena

Fondata nel 1923, nel 2013 la Cantina Settecani ha festeggiato i 90 anni di attività. Negli ultimi anni si è distinta per il buon rapporto qualità-prezzo dei suoi vini. Produce e vende mosto cotto per l’Aceto balsamico.

Cantina Zucchi

San Prospero - Modena

L’attività risale agli anni ‘50 e trae le proprie origini da una forte e radicata cultura contadina. Vengono coltivati 10 ettari di terreno vitato con i vitigni lambrusco di sorbara e salamino. Per ottenere le migliori caratteristiche organolettiche, vengono applicate teniche di lavorazione manuale che rispettino l’identità di ogni singolo vitigno.

Cantine Cavicchioli

San Prospero - Modena

Da più di 80 anni Cavicchioli si dedica all'arte di produrre vino con estremo rispetto e piacere. I vigneti di Cavicchioli si estendono vicino alle aziende agricole per 90 ettari nel territorio di Sorbara e dintorni, nella zona DOC, compresa tra i fiumi Secchia e Panaro. La cantina di produzione e d'imbottigliamento si trova da sempre a San Prospero, non si è mai mossa, mentre si è mossa in termini di avanguardia la dotazione di strumenti tecnologici. L'obiettivo costante resta sempre lo stesso: produrre solo il Lambrusco di qualità mantenendo inalterato quello spirito che ama guardare avanti e rivestire di tecnica raffinata un modo antico, congenito, di fare buon vino.

Cavaliera

Castelvetro di Modena - Modena

L’azienda, fondata nel 1992 e biologica sin dalla nasciata, coltiva 5,5 ettari di terreno vitato con i vitigni lambrusco grasparossa, pignoletto, trebbiano e malbo gentile.

Cavallotti Enrico

Castelfranco Emilia - Modena

L’azienda, a conduzione familiare, è totalmente dedita alla viticoltura. Oltre ai classici vitigni bianchi (pignoletto, montuni e albana), coltiva lambrusco grasparossa e sangiovese. Il sistema di frizzantatura è ottenuto con metodo charmat.

Ca’ Berti

Loc. Levizzano Rangone - Castelvetro - Modena

L’azienda, gestita dalla famiglia Vandelli da cinque generazioni, coltiva 15 ettari a vigneto. Tutti i processi sono interni all’azienda ed eseguiti in modo artigianale.

Civ

Campegine - Reggio Emilia

Dalla Cantina Cooperativa Vini di Castelfranco Emilia, fondata nel 1950, nell’arco di pochi anni sono nate altre quattro cantine ed è stato costituito il Consorzio Interprovinciale Vini che inizia fin da subito l’attività di imbottigliamento.

Cleto Chiarli

Castelvetro - Modena

L’Azienda dispone di 100 ettari coltivati con le più avanzate tecnologie e nel rispetto delle caratteristiche dei vitigni. È la prima azienda privata italiana produttrice di vino regionale.

Corte Manzini

Castelvetro di Modena - Modena

L’Azienda, fondata nel 1978 dai fratelli Manzini Lodovico, Lorenzo, Giordano, Ruggero, si estende su un terreno di oltre 25 ettari dei quali dieci situati in collina sono coltivati per tradizione a vigneto. E' tutt’oggi a conduzione famigliare e le uve provengono unicamente dai vigneti di proprietà che, a seguito di una potatura accurata e amorosa, consentono una vendemmia controllata al fine di ottenere uve sane e selezionate che danno origine a vini a denominazione d’origine controllata.

Fattoria Agricola Ricchi

Castelvetro di Modena - Modena

Il podere è coltivato in parte a vigneto e in parte a uliveto, con cloni di antica selezione. Tutte le produzioni sono in quantità limitate e derivanti da agricoltura biologica

Fattoria Moretto

Castelvetro - Modena

Nata nel 1991, l’azienda si estende per 7 ettari di terreno, coltivati principalmente a lambrusco grasparossa. È situata nel piccolo comune di Castelvetro, zona caratterizzata da terreno molto fertile e vocato alla coltivazione della vite.

Folicello

Castelfranco Emilia - Modena

La nascita dell’azienda risale al 1980, quando Marco e Antonella Fontana diedero inizio all’attività. L’azienda pratica l’agricoltura biologica e biodinamica per produrre vini di qualità nel rispetto dell’ambiente.

Francesco Bellei & C.

Bomporto - Modena

Fondata da Francesco Bellei nel 1920, la filosofia aziendale è da sempre legata alla tradizionale pratica della vinificazione con il metodo classico. Oggi è un’azienda di riferimento per gli amanti dei Metodo Classico italiani.

Garuti

Sorbara - Modena

L’azienda da generazioni si dedica alla coltivazione del lambrusco ottenendo un vino di alta qualità certificato con la Doc con le più moderne tecniche nel rispetto della tradizione.

Gavioli

Nonantola - Modena

Dal 1974, quando Pietro Gavioli si fregia del titolo di mastro cantiniere a Sorbara di Bomporto, le strade della famiglia Gavioli e del lambrusco di qualità non si sono mai separate.

La Battagliola

Bologna - Bologna

Nata nel 2000, l’azienda possiede 26 ettari di terreno a Piumazzo (Mo) coltivati a vite su un terreno a prevalenza ghiaioso, la cui coltivazione a monovitigno si identifica nel lambrusco grasparossa.

La Piana

Castelvetro - Modena

L’azienda, situata sulle verdeggianti colline di Castelvetro, si estende su una superficie di 11 ettari, di cui 7 coltivati a vigneto. Tutta la produzione è ottenuta da agricoltura biologica certificata.

Manicardi

Castelvetro - Modena

Fondata nel 1980 da Enzo Manicardi sulle colline di Castelvetro, l’azienda è guidata ancora oggi dalla famiglia Manicardi con grande passione. Oltre ai vini, l’azienda produce aceto e liquori.

Martelli Az. Agricola

Loc. Manzolino, Castelfranco Emilia - Modena

Nel 1995, partendo da una piccola cantina, i proprietaria hanno dato inizio ad un percorso di ricerca per meglio rispondere alle esigenze della clientela.

Opera02

Levizzano Rangone - Modena

L’azienda, dal 2005 a coltivazione biologica, oltre a essere cantina è anche acetaia e agriturismo.

Paltrinieri Gianfranco

Cristo di Sorbara - Modena

Azienda a conduzione familiare, fondata nel 1926 nel cuore della zona Doc Lambrusco di Sorbara. Vinifica le uve dei 15 ettari di vigneti aziendali. Produce anche confetture e grappa da uva lambrusco e organizza visite guidate e degustazioni.

Podere il Saliceto

Campogalliano - Modena

L’azienda nasce nel 2005 dalla passione dei giovani Gian Paolo e Marcello e dispone di 4 ettati vitati su terreni francoargillosi- limosi e franchi. I vini prodotti sono lo specchio della cura e dell’attenzione posta al vigneto.

Poderi Fiorini

Savignano sul Panaro - Modena

Da quasi un secolo la famiglia Fiorini si occupa di vino, da prima nella zona di produzione del Sorbara e dalla metà degli anni ’90 con l’acquisizione di un podere nella zona tipica del Lambrusco Grasparossa

Quintopasso

Sozzigalli di Soliera - Modena

La Famiglia Chiarli, cinque generazioni di produttori di vino a Modena, ha scelto le migliori uve delle proprie Tenute ed i vitigni del territorio maggiormente vocati al Metodo Classico per creare la linea Quintopasso.

Righi

Campegine - Reggio Emilia

Gaetano Righi, pioniere nel mondo vitivinicolo e primo presidente del Consorzio Interprovinciale Vini di Modena, segue da anni la produzione dei classici vini della tradizione modenese, elaborati con le tecnologie più moderne.

Tenuta Forcirola

Bomporto - Modena

Fu Giuseppe Bellei nel 1979 a iniziare a vinificare, oltre al Lambrusco, anche un vino Spumante metodo classico. Nella cantina aziendale è presente la quarta generazione di vinificatori, che seguono il “metodo tradizionale” della fermentazione naturale in bottiglia.

Tenuta Galvana Superiore

-

Anno di fondazione: 1974. Ettari Vitati: 13. Vitigni principali: lambrusco grasparossa, grechetto gentile, chardonnay, riesling italico. Proprietario: Famiglia Leonelli. Conduzione enologica: Polo Maurizio. Bottiglie prodotte: 20.000. Tipo di viticoltura: in conversione biologica.

Tenuta Pederzana

Solignano Vecchio di Castelvetro - Modena

L’azienda, situata a Castelvetro e legata alla tradizione che la circonda, concepisce il lambrusco grasparossa in chiave moderna.

Tenuta Rustichelli

Carpi - Modena

L’Azienda Agricola Rustichelli, si esten- de nella zona sud di Carpi e si sviluppa su una superficie di circa 8 ettari, le caratteristiche del suolo dove si trovano le vigne rimandano ad un terreno di argille e sabbie ricco di depositi risalenti all’età quaternaria

Tenuta Vandelli

Loc. S. Michele dei Mucchietti, Sassuolo - Modena

Tenuta Vandelli nasce nel 2012 ma affonda le radici in una storia centenaria, cresciua proprio lungo i filari di San Michele dei Mucchietti. Valter Vandelli ha curato i vitigni con grande passione negli ultimi 50 anni, passione poi trasmessa ai figli.

Terraquilia

Guiglia - Modena

A circa 450 metri sul livello del mare, in un contesto incontaminato, i cinque ettari di vigna sono curati nel rispetto delle tradizioni e della natura. Le uve da cui nascono i vini aziendali sono lambrusco grasparossa, pignoletto e malbo gentile.

Torre dei Nanni

Savignano sul Panaro - Modena

Nel Comune in cui sorge l’azienda si incrociano ben 3 denominazioni, il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, la doc Colli Bolognesi e la Reno. Sono i terreni di questi territori i veri protagonisti, che cambiano composizione a distanza di pochi metri.

Vignaboni

Pazzano di Serramazzoni - Modena

L’azienda negli anni si è orientata alla prevalente produzione di vini frizzanti e spumanti da vitigni autoctoni, utilizando la tecnica del metodo ancestrale. Tra le varietà autoctone coltiva malbo gentile, uva tosca e lambrusco grasparossa. Dal 2013 l’azienda produce vini biologici.

Villa di Corlo

Baggiovara - Modena

Fondata nel 1998, l’azienda sorge a Baggiovara. I 25 ettari di terreni vitati aziendali sono coltivati con metodo biologico. Nella tenuta di Ca’ del Vento, nel reggiano, coltiva chardonnay per gli spumanti, cabernet sauvignon e merlot.

Zanasi

Castelnuovo Rangone - Modena

L’ azienda dispone di 500 ettari di terreni nelle zone modenesi di pianura e soprattutto collinari del Lambrusco di Castelvetro. Coltiva in prevalenza lambrusco grasparossa e pignoletto.

Ca' Nova

Lido degli Scacchi - Ferrara

Dal 1925 l’azienda è nel cuore della zona del Bosco Eliceo, a 500 metri dal mare. Nei suoi 3 ettari di terreno, simili a un giardino, grande attenzione è data ai particolari e alla cura della gestione.

Corte Beneficio

Copparo - Ferrara

Su un vecchio alveo fluviale, il vigneto è volutamente su impostazioni anni ‘70, preservato per mantenere le caratteristiche che solo Vecchie Viti danno ai vini che ne derivano.

Corte Madonnina

Loc. Pomposa di Codigoro - Ferrara

Fondata nel 1988, nei pressi dell’Abbazia di Pomposa, l’azienda agricola Corte Madonnina coltiva su oltre 6 ettari di vigneto i vini Doc Bosco Eliceo.

Gennari Roberto

Argenta - Ferrara

L’azienda produce frutta, ortaggi di stagione e uve nel Comune di Portomaggiore, nelle terre dell’antica proprietà della Deliza del Verginese, residenza estiva degli Estensi. Dalle uve prodotte nelle vene della sabbia nasce un vino Fortana di clone Cab1, che viene imbottigliato con il marchio “Il Verginese”.

Mariotti

Consandolo - Ferrara

Negli anni ‘80 promuove il riconoscimento della Doc Bosco Eliceo, ottenuta nel 1989. Il cuore dell’azienda è la “Duna della Puia”, vigneto piantato “franco di piede” nel 1954 in località San Giuseppe di Comacchio.

Mattarelli

Vigarano Pieve - Ferrara

Nata nel 1964 come rivendita vino per il consumo familiare, l’azienda è cresciuta acquisendo diverse tenute. La produzione di maggior prestigio è relativa ai vini prodotti su terreni sabbiosi in zona Bosco Eliceo, con ceppi di vite ancora a piede franco.

Pettyrosso

Loc. Montesanto, Voghiera - Ferrara

Nata nel 2008, la società agricola Pettyrosso si trova a Voghiera, dove coltiva su un ettaro di terreno argilloso il vitigno tocai/friulano. Il deposito vino è presso un magazzino in restaurazione.

Bonfiglio

Monteveglio - Bologna

Dal 1948, la Bonfiglio vanta vini tipici Doc ottenuti da 20 ettari vitati fra Monteveglio e le colline di Oliveto, su terreni vocati fin dall’800 all’alta qualità. Punti fermi sono la lotta integrata e biologica, la bassa resa per ettaro e il rispetto della tradizione.

Botti

Monte San Pietro - Bologna

Azienda a conduzione familiare fondata nel 1973 dal padre dell’attuale proprietario, che la gestisce dal 1997. I 13 ettari vitati in zona collinare sono coltivati a pignoletto, sauvignon, barbera, merlot e cabernet sauvignon.

Cantina Bazzano

Bazzano - Bologna

Nata nel 1928 per iniziativa di 15 viticoltori della zona, oggi conta 340 soci con uve che vanno da Marzabotto fino alla pianura bolognese e modenese, per una produzione che offre una decina di vini Doc espressione del territorio.

Cantina Sociale di Argelato

Argelato - Bologna

Fondata nei primi anni ‘70, la cantina vinifica buona parte delle uve che vengono prodotte sul fiume Reno. La società lavora le uve che riceve dai 300 soci conferenti. I 300 ettari vitati si estendono in diversi comuni della provincia bolognese.

Cantine Sgarzi

Castel San Pietro Terme - Bologna

La famiglia Sgarzi coltiva la vite e produce vino da diverse generazioni a Castel San Pietro Terme. I primi riconoscimenti ufficiali dell’attività vitivinicola della famiglia Sgarzi risalgono al 1933 quando il nonno dell'attuale titolare, Luigi Sgarzi, aveva una piccola cantina che serviva, con botti e cavalli, le celebri osterie bolognesi. Alle Cantine Sgarzi da sempre si é cercato di valorizzare la genuinità, la continuità produttiva e la cultura del vino, nel rispetto della tradizione, non solo per promuovere il prodotto delle proprie vigne, bensì con l’intuizione vincente di distribuire nel mondo i migliori vini del nostro paese. É così che gradualmente, accanto alla produzione locale, si é sviluppata un’attività di esportazione che attualmente ha raggiunto una dimensione importante, con una rete di vendita in più di 80 paesi.

Cinti Floriano

San Lorenzo di Sasso Marconi - Bologna

Dal 1992 l’azienda opera nel settore vinicolo nel comune di Sasso Marconi. I 27 ettari vitati sono a Tignano, a Montechiaro e a San Lorenzo, dove si trova la cantina.

Corte d’Aibo

Monteveglio - Bologna

Da oltre 20 anni l’azienda si trova nel “Parco Storico dell’Abbazia”, dove pratica l’agricoltura biologica. Vinifica solo le uve dei suoi 17 ettari vitati nella moderna cantina aziendale.

Dalla Terra e Dal Mestiere - Vitevino

Oliveto-Valsamoggia - Bologna

Fondata nel 2011, l’azienda è seguita personalmente da Gianluca Allegro, ricercatore di Viticoltura presso l’Università di Bologna. Nei 1.1 ettari vitati vengono coltivati grechetto gentile, sauvignon balnc cabernet sauvignon e merlese da cui si producono vini di alta qualità.

Erioli

Bazzano - Bologna

Fondata nel 1933 dal bisnonno dell’attuale proprietaria, l’azienda si trova nel comune di Bazzano, sulla riva del torrente Samoggia. L’azienda produce vini pregiati da vitigni autoctoni attraverso metodologie artigianali che esaltano la tipicità varietale e il territorio.

Fedrizzi

Zola Pedrosa - Bologna

L’azienda, di recente fondazione, raccoglie a mano le proprie uve, vinificando in modo da far emergere i caratteri del vitigno e del territorio dei colli bolognesi.

Fondo San Petronio

Monteveglio - Bologna

L’azienda a conduzione familiare coltiva su terreni provenienti da antiche argille plioceniche i vitigni pignoletto e barbera per vini di nicchia.

Gaggioli

Zola Predosa - Bologna

Dal 1972 l’azienda di famgilia si estende sulle colline bolognesi, dove dispone di 21 ettari vitati, pratica la lotta integrara e garantisce il controllo dell’intera filiera. Ha un agriturismo con un raffinato ristorante.

Gradizzolo

Monteveglio - Bologna

L’azienda, a conduzione familiare e fondata nel 1960, è situata sulle colline di Monteveglio, zona classica di produzione Doc. I vigneti coprono una superficie di 5 ettari di terreni posti su pendii ripidi e assolati. L’azienda produce anche confetture, olio, farine e prodotti dell’orto.

Il Monticino

Zola Predosa - Bologna

L’azienda della famiglia Morandi è nata 2000 sulle colline di Zola Predosa. Nello stesso anno sono stati ripristinati vecchi vigneti e reimpiantati nuovi vitigni, tra i quali si trovano pignoletto, chardonnay, barbera, cabernet sauvignon, merlot e malvasia.

Isola

Monte San Pietro - Bologna

Fondata nel 1898, questa piccola azienda a gestione familiare ancora oggi segue l’intero ciclo produttivo, dalla vigna alla cantina. Nei 12 ettari di vigneto applica tecniche non invasive per produrre vini Doc Colli Bolognesi nel rispetto del territorio.

La Collina

Castello di Serravalle - Valsamoggia - Bologna

Piccola azienda a conduzione prettamente famigliare situata in una frazione di Castello di Serravalle, a 450 m s.l.m.. I 2 ettari di vigneti sono collocati su un terreno ricco di limo, silicio e calcare.

La Mancina

Monteveglio - Bologna

L’azienda agricola La Mancina si trova a Montebudello, nel comprensorio dei vini “Colli Bolognesi Doc”. Fondata nel 1960 dalla famiglia Zanetti, l’azienda ha nel tempo accresciuto il suo prestigio. Nei 23 ettari vitati il vitigno prevalente è l’autoctono Pignoletto.

La Marmocchia

Castello di Serravalle - Bologna

Dal 1884, l’azienda agricola è in una suggestiva valle vicina al castello di Serravalle. Il proprietario e suo figlio coltivano 14 ettari nella zona della Doc Colli Bolognesi su pendii affacciati sulla valle del torrente Ghiaia. I vini sono commercializzati a livello locale e nazionale.

Lodi Corazza

Ponte Ronca di Zola Predosa - Bologna

L’azienda, fondata a fine anni ‘60 da Corrado Corazza e dalla moglie Maria Luisa Lodi, eredi di una lunga storia di viticoltori, trasforma le uve provenienti dai suoi 18 ettari vitati. Gli altri 42 ettari sono coltivati a seminativi.

Malcantone Guidotti

Monte San Pietro - Bologna

Ai piedi del monte Avezzano, l’azienda è vicino a una strada del vino e della seta risalente al 1250, in un territorio vocato alla viticoltura, su terreni argillosi con affioramenti sabbiosi.

Manaresi

Zola Predosa - Bologna

La cantina, nel cuore della zona classica dei Colli Bolognesi, è dedicata a Paolo Manaresi, pittore e incisore scelto da Giorgio Morandi come suo successore all’Accademia delle Belle Arti di Bologna e nonno di Donatella Agostoni, che gestisce la cantina.

Maria Bortolotti

Zola Predosa - Bologna

Sulle prime colline di Zola Predosa, pratica agricoltura biologica dal 1992. I 6 ettari vitati, su terre rosse, sono coltivati con pignoletto, sauvignon e barbera. Certificazione Vegan Society dal 2012.

Mastrosasso - Torricella

Valsamoggia - Bologna

Azienda a conduzione familiare sita sui colli bolognesi. L’attento diradamento dei grappoli e l’accurata selezione delle uve al momento della vendemmia sono finalizzate all’incremento qualitativo dei prodotti finali.

Montevecchio Isolani

Monte San Pietro - Bologna

L’azienda, in conversione biologica dal 2012, si estende intorno al Palazzo senatorio Isolani, costruito alla metà del Cinquecento. La tenuta comprendeva già vigneti, oliveti e castagneti. Gli 11 ettari di vigneti aziendali sono su terreni sedimentari argillosi-sabbiosi, in zona Doc Colli Bolognesi.

Nugareto

Sasso Marconi - Bologna

In zona panoramica a 15 minuti da Bologna, l’azienda, nata nel 2011, si estende su 100 ettari di terreno, 15 dei quali vitati. Pratica anche l’ovicoltura e la frutticoltura.

Podere Riosto

Pianoro - Bologna

Nata nel 1954, l’azienda agricola a conduzione familiare si estende per 70 ettari sulle colline di Riosto a Pianoro. Nei suoi 16 ettari di vigneto produce vini Doc bianchi e rossi dei Colli Bolognesi di primissima qualità

Tenuta Bonzara

Monte San Pietro - Bologna

L’azienda è in posizione panoramica sul poggio di San Chierlo. Si estende per 100 ettari di terreno, 14 dei quali vitati nella zona Doc dei Colli Bolognesi. Ospitalità in ambienti caldi e moderni.

Tenuta Santa Cecilia alla Croara

San Lazzaro di Savena - Bologna

Azienda agricola biologica situata nel Parco dei Gessi e dell’Abbadessa, su 6 ettari vitati coltiva i vitigni tradizionali del territorio bolognese.

Tenuta Santa Croce

Monteveglio - Bologna

Nata nel 1985, l’azienda fa parte del gruppo Chiarli. Situata nella zona della Doc Colli Bolognesi, si estende su 60 ettari di terreni, 30 dei quali vitati posti da 100 a 250 metri s.l.m. I vini prodotti sono di corpo e struttura.

Tizzano

Casalecchio di Reno - Bologna

Nata nel 1961, l’azienda Tizzano si estende oggi per 230 ettari di terreni posti sulle prime colline bolognesi sovrastanti Casalecchio di Reno, di cui 35 coltivati a vigneto specializzato.

Tomisa

San Lazzaro di Savena - Bologna

Nel Parco Regionale dei Gessi e Calanchi dell’Abbadessa, tra punti panoramici e sentieri Cai, l’azienda coltiva a regime biologico 15 ettari di vigneto valorizzando le uve tipiche di questa zona.

Toni

Fagnano di Castello di Serravalle - Bologna

Azienda di famiglia con una storia di oltre 50 anni, è stata tra le fondatrici del Consorzio Colli Bolognesi. Coltiva cinque ettari di vigneto da cui derivano le uve lavorate direttamente nella cantina aziendale. Il vitigno principe dell’azienda è il pignoletto.

Vallona Fattorie

Loc. Fagnano Castello Serravalle - Bologna

L’azienda, nata nel 1980 grazie a Maurizio Vallona, appassionato viticoltore, conta quattro poderi distinti. Gli ettari di terreno coltivati a vigneto sono 31, la cantina e il corpo centrale aziendale sono a Castello di Serravalle. Le origine viticole della famiglia risalgono al 1935.

Vigneto delle Terre Rosse

Zola Predosa - Bologna

L’azienda è stata fondata nel 1961 da Enrico Vallania, medico di professione ed enofilo per passione. Sui colli bolognesi, coltiva 13 ettari di vigneti su terreni costituiti da vene d’argilla. Tra i vitigni coltivati chardonnay, cabernet sauvignon, pinot bianco e malvasia.

Assirelli - Cantina da Vittorio

Dozza - Bologna

L’azienda sorge sulle colline di Dozza. Fondata 40 anni fa, si estende su oltre 16 ettari di vigneto coltivati con vitigni locali e internazionali ricorrendo al metodo di “lotta integrata”.

Branchini

Toscanella di Dozza - Bologna

Fondata nel 1858 dalla famiglia Branchini, l’azienda coltiva principalmente sangiovese, pignoletto e albana su terreni di sabbia, argilla e limo che, insieme a un microclima particolare, danno un carattere originale ai vini.

Ca' Bruciata

Imola - Bologna

L’azienda Ca’ Bruciata, fondata nel 1961, possiede 21 ettari vitati su un terreno prevalentemente argilloso esposto da est a ovest, dove coltiva vitigni tipici del territorio e internazionali.

Ca' Rossa

Imola - Bologna

L'azienda Agricola Cà Rossa di Taroni Filippo è situata a Casola Canina Imola, in un terreno vocato alla vite. La passione per il vino nasce nel 1912. I vini prodotti sono ottenuti esclusivamente da vigneti dell'azienda e tutte le lavorazioni sono eseguite in azienda utilizzando le moderne tecnologie, quali la pressatura soffice delle uve ed il controllo della temperatura sia nella fase di fermentazione per preservare i profumi del vino, sia in quella di conservazione del vino per preservare il prodotto ed infine nell'imbottigliamento.

Cantina Mingazzini

Medicina - Imola

Da oltre 50 anni la Cantina Mingazzini vinifica le uve di produttori locali e non, proponendo un’ampia gamma di vini selezionati, tra i quali spiccano gli autoctoni emiliano-romagnoli. E’ stata avviata la richiesta di certificazione biologica.

Cantine Zuffa

Imola - Bologna

Dal 1800 la Fam. Zuffa si tramanda da generazioni la passione per il vigneto, che coltiva con metodo biologico certificato i vitigni sangiovese, albana, trebbiano, pignoletto e cabernet sauvignon.

Casa Vinicola Poletti

Imola - Bologna

Casa Vinicola Poletti è stata fondata nel 1928. La Sagrestana è la linea di vini Doc e Docg ottenuti dalle uve prodotte e selezionate che si raccolgono nell’omonima tenuta agricola situata sulle colline imolesi.

DalFiume Nobilvini

Castel San Pietro Terme - Bologna

Fondata nel 1949, l’azienda, che si estende su 60 ettari di vigneto, coltiva i vitigni autoctoni Pignoletto, Albana, Trebbiano e Sangiovese ma anche vitigni internazionali come Chardonnay e Cabernet Sauvignon.

Fattoria Monticino Rosso

Imola - Bologna

Fondata a metà degli anni ’60, l’azienda è circondata da 20 ettari vitati tra Imola e Dozza, in quell’area di confine tra i vini frizzanti della parte occidentale, i vini fermi dell’area orientale e l’inizio della coltivazione di sangiovese.

Fondo Cà Vecja

Imola - Bologna

I vigneti del Fondo Cà Vecja si estendono su 19 ettari. La cantina ha vasche termocondizionate e botticelle in legno per l’affinamento dei vini rossi.

Fratta Minore

Castel San Pietro Terme - Bologna

Fondata nel 2007, l’azienda è situata sulle colline di Castel San Pietro Terme. I terreni vitati, che si estendono per 4,5 ettari, ricchi di inclusi calcarei, sono coltivati con metodo biologico.

Le Siepi di San Giovanni

Fontanelice - Bologna

Nata agli albori del secolo scorso, l’azienda coltiva a vite 12 ettari di vigneto. La moderna cantina produce vini caratterizzati da spiccata tipicità. Completano l’azienda una tenuta di circa 40 ettari, una trattoria romagnola e una suggestiva enoteca.

Merlotta

Imola - Bologna

Oltre cinquanta vendemmie agendo con rigore sulla selezione delle uve in vigna, perfezionando l’arte della vinificazione, introducendo importanti innovazioni in cantina. Abbracciano la sede aziendale e le cantine di vinificazione i 15 ettari di vigneto della Tenuta Merlotta, adagiati sulle soleggiate colline della D.O.C. Colli d’Imola. Altri 30 ettari sono dislocati sui colli di Castel San Pietro Terme all’interno della Tenuta Coccapane.

Nicola Galassi

Casola Canina Imola - Bologna

L‘ azienda agricola Galassi si estende su 46 ettari di terreni pedecollinari, impiantati con moderni vigneti. Oggi può vantare non solo un’antica tradizione, ma anche l’impiego di moderne tecnologie di vinificazione.

Poderi delle Rocche

Dozza Imolese - Bologna

Nata dall’unione di 3 piccole aziende agricole, si estende nei comuni di Dozza e Imola, all’interno della Doc Colli d’Imola. Produce, vinifica e imbottiglia i propri vini e ha anche un punto vendita a Bologna.

Tampieri Marco

Dozza - Bologna

Dal 2009 l’azienda è gestita dalla terza generazione della famiglia, che ne persegue la passione per i vitigni autoctoni, tra i quali spicca anche una curiosa varietà d’Albana, l’Albana Rosa.

Tenuta Colle degli Angeli

Casalfiumanese - Bologna

Dal 2006, l’azienda coltiva 6 ettari di vigneto in Valsellustra, sulle colline argillose tra Imola e Dozza. Le uve coltivate sono albana, sangiovese, pignoletto e merlot.

Tenuta Montecatone

Mantecatone, Imola (Bo) - Bologna

Su un terreno a 280 metri s.l.m., la Tenuta Montecatone si estende per 42 ettari, 26 dei quali vitati a sangiovese, albana, merlot e cabernet. I vigneti giovani e vigorosi si trovano su un terreno ghiaioso a medio impasto.

Tenuta Palazzona di Maggio

Ozzano dell’Emilia - Bologna

La famiglia Perdisa coltiva da tre generazioni i terreni collinari della tenuta, che prende il nome dalla settecentesca villa Palazzona di Maggio. I vigneti sono a cordone speronato con un’alta densità per ettaro.

Tre Monti Sant’Anna

Imola - Bologna

Situata sulle colline imolesi, l’azienda nasce nel 1965 e dispone di 20 ettari vitati prevalentemente con sangiovese, trebbiano, albana, chardonnay e pignoletto. Sono previsti il servizio di ospitalità e visite guidate.

Tre Monti

imola - Bologna

L’azienda nasce nei primi anni Settanta, grazie a Sergio Navacchia e alla moglie Thea. La tenuta è costituita da due poderi, uno sulle colline imolesi e l’altro su quelle forlivesi, per un totale di 55 ettari vitati. In atto la conversione al biologico.

Umberto Cesari

Castel San Pietro Terme - Bologna

Fondata nel 1965, Umberto Cesari vanta una posizione di rilievo nella produzione enologica internazionale. Azienda leader all’estero nella produzione di sangiovese grazie a una lunga tradizione e a tecnologie avanzate.

Villa Poggiolo

Castel San Pietro Terme - Bologna

Nata nel 1990, l’azienda coltiva a basso impatto ambientale vitigni autoctoni come sangiovese, pignoletto e albana, ma anche cabernet sauvignon e chardonnay. Si estende su 60 ettari coltivati a vite.

Ancarani

Faenza - Ravenna

L’azienda, nata nel 2000, salvaguarda il vitigno Centesimino che, insieme al vitigno Longanesi, rappresenta una preziosa biodiversità per il territorio, con un occhio di riguardo anche per l’Albana.

Astra - Innovazione e sviluppo

Faenza - Ravenna

Azienda operante nel settore dei servizi e della ricerca presso il Polo di Tebano, dove è presente il corso universitario in Viticoltura ed Enologia. I 10 ettari di vigneto si estendono su suoli pianeggianti.

Ballardini Riccardo

Brisighella - Ravenna

Tra Bertinoro, Faenza e Brisighella, l’azienda accosta all’attività viticola e ortofrutticola la produzione e vendita di vini selezionati nel rispetto delle tipicità autoctone.

Bulzaga

Faenza - Ravenna

Nata nel 2009, l’azienda Bulzaga coltiva sulle colline argillose di Brisighella 10 ettari di vigneto esposti a sud-ovest. Coltiva sangiovese, trebbiano, albana, famoso, uva longanesi, alicante, ciliegiolo, pinot nero e malbo.

CAB Brisighella

Brisighella - Ravenna

Nata nel 1962 dall’idea di alcuni viticoltori, dal 1975 è anche frantoio. Oggi i soci sono 600 e da 1000 ettari vitati producono vini tipici che commercializzano direttamente in alcuni punti vendita e sul web.

Campanacci

Faenza - Ravenna

L’azienda, posta in un anfiteatro naturale di rara bellezza, privilegia i vitigni autoctoni più antichi coltivati su terreni collinari argillosi o argillosi-limosi e ben ventilati, che portano a vini di buona struttura.

Cantina di Faenza

Faenza - Ravenna

L’azienda nasce nel 1932 per iniziativa di alcuni esponenti dell’agricoltura faentina. Coltiva oltre 25 vitigni tra autoctoni e internazionali, con strumentazioni ad alta tecnologia. Nel 2012 ha festeggiato gli 80 anni di attività.

Cantina San Biagio Vecchio

Faenza - Ravenna

L’azienda si trova sul colle di San Biagio Vecchio, in una splendida zona vocata alla produzione di uve di alta qualità. Circondata da 6 ettari vitati, privilegia la produzione di vitigni autoctoni come albana, sangiovese e centesimino. La vendemmia 2016 sarà la prima certificata biologica.

Cantine Intesa

Modigliana - Forlì-Cesena

L’azienda porta avanti la valorizzazione di vitigni territoriali, in particolare del sangiovese, nei 44 ettari vitati. Nella cantina di Modigliana vinifica le migliori uve, frutto di un’accurata selezione.

Caviro

Faenza - Ravenna

Da oltre 45 anni Caviro è sinonimo di qualità, grazie all’impegno di 32 cantine sociali che assicurano il 10% della produzione vitivinicola nazionale, attraverso una filiera certificata unica per profondità, dimensioni e presidio.

Ca’ di Sopra

Marzeno, Brisighella - Ravenna

L’azienda, sulle prime colline faentine coltiva vitigni locali e internazionali in 27 ettari di vigneti. Dalla selezione delle uve migliori ottiene vini rossi di carattere, che traducono in grande valore i terreni calcarei-argillosi.

Ca’ Pirota

Faenza - Ravenna

L’azienda nasce per unire la vocazione del terreno dei Monti Coralli per la viticoltura di qualità all’eccellenza delle ceramiche faentine. La Ca’ Pirota diede i natali nel ‘400 ai Pirotti, famosa scuola di maestri maiolicari.

Collina

Brisighella - Ravenna

Nata nel 2002, ma ufficialmente rinata nel 2015, questa azienda è situata su una dorsale collinare a circa 300 m s.l.m. e si estende su 3,6 ettari di terreni sabbiosi di medio impasto. Vengono coltivate uve sangiovese, merlot e cabernet sauvignon.

Costa Archi

Castel Bolognese - Ravenna

Fondata nei primi anni ‘60, l’azienda ha 13 ettari vitati su terreni argillosi, dove coltiva sangiovese, albana, merlot e cabernet sauvignon. Ha rinnovato nel tempo i vigneti, recuperando anche vecchi biotipi.

Fattoria Zerbina

Marzeno di Faenza - Ravenna

L’azienda sorge sulle prime colline alle spalle di Faenza ad un’altitudine tra i 70 e i 250 m. I principali vitigni coltivati sono albana, sangiovese e trebbiano, e la raccolta viene effettuata a mano.

Francesconi Paolo

Faenza - Ravenna

Azienda fondata nel 1992 che da sempre è biologica certificata. Coltiva a vite 8,5 ettari di terreni in prevalenza argillosi in zona pedocollinare.

Gallegati

Faenza - Ravenna

L’azienda si estende per 20 ettari ed è divisa in due poderi: uno, di circa 10 ettari, nella pianura faentina è ad indirizzo frutticolo; il secondo si trova sulle colline di Brisighella ed è riservato alla produzione viticola e olivicola.

La Pistona

Forlì - Forlì-Cesena

L’azienda conduce due tenute, una in Veneto (Montebelluna, Tv) e una sulle colline di Modigliana, dove sono presenti vigneti di sangiovese, cabernet sauvignon, merlot, chardonnay e trebbiano della fiamma.

La Sabbiona

Oriolo dei Fichi, Faenza - Ravenna

Dagli anni ‘70 l’azienda agrituristica si dedica alla salvaguardia e alla vinificazione di vitigni autoctoni come il centesimino e il famoso. Ospitalità in antico casale ristrutturato con mobili d'epoca.

La terra degli dei

Brisighella - Ravenna

Fondata nel 2011, l’azienda agricola La terra degli dei si estende su 35 ettari di terreno collinare, 20 dei quali coltivati a vigneto con sangiovese, merlot, cabernet sauvignon e chardonnay. Produce anche olio.

Leone Conti

S. Lucia, Faenza - Ravenna

Nata nel 1987, l’azienda Leone Conti, tutt’ora in conversione biologica, si propone di rispettare il più possibile il territorio, la natura ed i suoi frutti. Oltre alla produzione di vini, si produce olio extravergine di oliva.

Persolino - Strocchi I.P.

Faenza - Ravenna

A pochi chilometri da Faenza, sul colle Persolino, si trova l’Istituto Ipsaa, con annessa la cantina. Una piccola realtà che vede l’impegno diretto degli alunni e la continua ricerca messa in campo dall’Istituto.

Podere La Berta

Brisighella - Ravenna

La Famiglia Poggiali ha da sempre basato la propria filosofia produttiva, concentrando impegno, passione e risorse principalmente sullo sviluppo di vini ottenuti partendo esclusivamente da vitigni autoctoni. Il sangiovese è sempre utilizzato in purezza.

Poderi Morini

Faenza - Ravenna

I 35 ettari vitati degradano sulle crete attorno alla Torre di Oriolo dei Fichi, collocazione ideale per i tradizionali vitigni Doc e Docg sangiovese, albana e trebbiano e i vitigni più originali come uva longanesi e centesimino.

Quadalti

Riolo Terme - Ravenna

Fondata negli anni 70 dai fratelli Bruno e Luciano e gestita oggi dai figli Davide e Marco, l’azienda ha 15 ettari vitati sulle colline di Riolo Terme, dove coltiva sangiovese, trebbiano, albana, pinot bianco, pignoletto e cabernet sauvignon. Ha una consolidata produzione di vini genuini e di qualità.

Quinzân

Faenza - Ravenna

L’azienda si trova a Castel Raniero, sulle prime colline di Faenza, in direzione di Brisighella. La superficie complessiva è di 18 ettari di cui 4 sono vitati in biologico con centesimino, sangiovese, merlot e trebbiano.

Rontana

Lugo - Ravenna

L’azienda Rontana nasce nel 2000 e possiede 6 ettari di vigneti situati a 400 metri d’altitudine, che godono di un microclima ideale per le maturazioni prolungate. Coltiva sangiovese, cabernet sauvignon e merlot.

Spinetta

Santa Lucia delle Spianate, Faenza - Ravenna

L’azienda agricola dispone di 23 ettari vitati sulle prime colline faentine, vicino alla Torre di Oriolo. Il titolare segue l’intero processo produttivo, affiancato da un team di esperti. L’azienda coltiva anche gli antichi vitigni autoctoni centesimino e uva longanesi, oltre a quelli tipici delle Doc e Docg della Romagna.

Stefano Ferrucci

Castel Bolognese - Ravenna

A conduzione familiare dal 1932, l’azienda ha 14 ettari di vigneti, nei quali porta avanti una produzione limitata votata alla qualità. Nella stessa direzione va un lavoro di ricerca e sperimentazione delle scelte clonali e vari tipi di sesti di impianto.

Tarroni

Castelbolognese - Ravenna

Azienda a conduzione familiare ubicata nei colli di Riolo Terme. La produzione si concentra sui vitigni caratteristici del territorio quali Albana, Sangiovese e Pignoletto, vinificati e imbottigliati direttamente in azienda.

Tenuta Lovatella

Faenza - Ravenna

L’azienda, nata negli anni ’60, si è specializzata nella produzione di vini passiti di qualità, recuperando varietà di uve che caratterizzano la biodiversità del territorio, la sua storia e la sua arte.

Tenuta Masselina

Località Serra, Castelbolognese - Ravenna

L’azienda ha 17 ettari di vigneti a un’altitudine di 150 metri s.l.m., in una zona con microclima ideale per una produzione di qualità. Seleziona le migliori uve per ottenere vini di unica personalità.

Tenuta Nasano

Riolo Terme - Ravenna

Situata sulle colline di Riolo Terme, su terreni argillosi di medio impasto ricchi di calcare e potassio, l’azienda agricola coniuga le antiche tradizioni con moderne tecnologie, coltivando vitigni locali e internazionali.

Trerè

Faenza - Ravenna

Agriturismo e azienda vinicola, situata sulle colline di Faenza con un’estensione di 35 ettari su terreni prevalentemente argillosi, punta a una produzione di qualità e a un’ospitalità tipicamente romagnola.

Vigne dei Boschi

Brisighella - Ravenna

L’azienda si trova a Valpiana di Brisighella e si estende su 35 ettari di terreni marnoso arenacei, di cui 6,5 vitati. La conduzione dei vigneti segue i dettami dell’agricoltura biodinamica.

Vigne di San Lorenzo

Fognano di Brisighella - Ravenna

Nel 1998 Filippo Manetti ha acquistato una piccola borgata di origine medievale chiamata Campiume, completamente circondata da vigne. Sia in vigna che in cantina vi è il rispetto della tradizione e la produzione è biologica certificata.

Villa Liverzano

Brisighella - Ravenna

L’azienda sorge in un’antica villa nella zona della Vena del Gesso. Coltiva a vigneto 3 ettari di terreni ricchi di arenarie di gesso e poco argillosi.

Zinzani

Faenza - Ravenna

Nata nel 1970 sulle prime colline di Faenza, l’azienda si estende per 6 ettari a vite, coltivati ad alta densità e bassa produzione per ceppo con tecnica di lotta integrata. Organizza degustazioni e assaggi di prodotti su prenotazione.

Zoli Paolo

Faenza - Ravenna

L’azienda, sorta nel 1934, è situata in zona pedecollinare nelle vicinanze della Torre di Oriolo e si estende per 16 ettari coltivati principalmente ad albana, sangiovese, trebbiano, cagnina, pignoletto, uva longanesi e centesimino.

Agricola Gambi

Ravenna - Ravenna

L’Azienda Gambi svolge la propria attività agricola nel territorio ravennate da quattro generazioni. Gli impianti rispondono ai criteri dettati dalla moderna viticoltura, attenta ai costi, alla meccanizzazione, al ridotto impatto ambientale e alla ricerca della qualità del prodotto.

Azienda Agricola Sbarzaglia Luca

Villanova di Ravenna - Ravenna

L’azienda ha 16 ettari vitati in cui coltiva vitigni internazionali e autoctoni tra cui l’Uva del Tundè: le ricerche e sperimentazioni a livello regionale su questo antico vitigno recuperato sono state eseguite all’interno dell’azienda.

Ballardini Gabriele e Giancarlo

Bagnacavallo - Ravenna

L’azienda agricola è socia del consorzio “Il Bganacavallo”. Vicino al fiume Lamone, l’azienda è a conduzione familiare e produce anche rose in serra per fiore reciso e frutta. Una parte dell’uva prodotta è destinata all’imbottigliamento

Bucolica Domus

Bagnacavallo - Ravenna

Bagnacavallo di Ravenna l’azienda agricola Bucolica Domus è stata fondata nel 1999. A conduzione familiare, lavora principalmente con cabernet sauvignon e petit verdot.

Cantina Casadio

Cotignola - Ravenna

La Cantina Casadio è composta da due unità distinte, una nella bassa pianura ravennate a Cotignola e una sulle colline del Parco naturale della Vena del Gesso a Brisighella, dove produce vini che rispecchiano il territorio.

Cantina Rapatà

San Pietro in Vincoli - Ravenna

Cantina Rapatà nasce da una sfida: creare un vino d’eccellenza nella pianura ravennate. La passione per il vino è un’antica tradizione familiare, inaugurata oltre un secolo fa dal bisnonno Rapatà e portata avanti oggi dai fratelli Maurizio, Paolo, Grazia e Sonia Grilli e dalla mamma Carolina. Dal 2002 con tutta la famiglia Grilli abbiamo iniziato a impiantare i primi vitigni su una piccola superficie di due ettari a San Pietro in Vincoli per portare in ogni casa un vino di grande qualità, un vino di pianura.

Giuseppe Turi

Sant’Agata sul Santerno - Ravenna

Dal 1996, l’azienda è a Sant’Agata sul Santerno, raggiungibile percorrendo la strada di San Vitale. Si estende su 3 ettari di terreno duro e argilloso dove si coltivano vitigni di merlot, cabernet, trebbiano e cereali. L’azienda è a conduzione famigliare, la distribuzione è locale.

Gordini Paolo

Bagnacavallo - Ravenna

L’inizio della storia secolare di questa azienda risale al 1885. A metà degli anni ‘90, grazie alla conduzione aziendale di Paolo Gordini, la tenuta, che oggi coltiva a vite 3,5 ettari di terreno, ha effettuato un importante salto di qualità.

Longanesi Daniele

Bagnacavallo - Ravenna

La famiglia Longanesi, responsabile del salvataggio del vitigno autoctono uva longanesi, detto anche Bursôn, negli ultimi tempi si dedica anche al Famoso. L’azienda coltiva vitigni locali autoctoni su terreni di medio impasto.

L’Azdora

Madonna dell’Albero - Ravenna

Il nome del vitigno “Uva del Tundè” deriva da Primo Tondini, che la sperimentò tra il 1932 e il 1956. La figlia Ines salvaguardia oggi la varietà creata dal padre, coltivando le uve in regime biologico certificato.

Nero del Bufalo

Sant’Agata sul Santerno - Ravenna

Dal 1996, l’azienda è a Sant’Agata sul Santerno, raggiungibile percorrendo la strada di San Vitale. Si estende su 5 ettari di terreno duro e argilloso dove si coltivano vitigni di merlot, cabernet, trebbiano e cereali. L’azienda è a conduzione familiare, la distribuzione è locale.

Randi

Fusignano - Ravenna

Fondata nel 1951, l’azienda si estende per 40 ettari nella pianura ravennate, dove coltiva trebbiano, longanesi, pinot, chardonnay, malbo gentile e famoso.

Tenuta Uccellina

Russi - Ravenna

Fondata nel 1985 e dedita alla coltivazione dei vitigni Doc e Docg di Bertinoro, dagli ultimi dieci anni la Tenuta Uccellina valorizza i vitigni autoctoni della pianura ravennate come uva longanesi, lanzesa, rambela, canena e trebbiano. In corso i lavori per la nuova cantina a Russi.

Terre Cevico

Lugo - Ravenna

Il Gruppo Cevico Centro Vinicolo Cooperativo Romagnolo, formato da 5.000 viticoltori, produce i vini Vigneti Galassi ‘Un sorso di Romagna’, Terre Cevico, ottima selezione di vini delle colline tosco-romagnole, e i vini Bernardi.

Viabizzuno

Lugo - Ravenna

Fondata nel 2008, l’azienda agricola Viabizzuno ha ultimato il processo di conversione biologica nei 6 ettari vitati a Brisighella.

Az. Agricola Alessandro Balducci

Forlì - Forlì-Cesena

Fondata nel 1965, l’azienda opera sulle prime colline forlivesi, a pochi passi da Castrocaro Terme. I 31 ettari di vigneti presentano un terreno in prevalenza argilloso, adatto alla produzione di vini di alto pregio partendo da vitigni autoctoni e internazionali.

Balia di Zola

Modigliana - Forlì-Cesena

Fondata nel 2004, l’azienda si estende su 15 ettari di vigneti, uliveti e boschi disposti ad anfiteatro intorno a un vecchio casolare. Scopo dell’azienda è valorizzare il Sangiovese delle colline di Modigliana.

Bissoni

Loc. Casticciano, Bertinoro - Forlì-Cesena

L’azienda nasce nel 1989 acquistando Podere Colecchio, da 1000 anni della Curia di Bertinoro, 5 ettari vitati a sangiovese e albana. La coltivazione è di tipo “naturale”, senza uso di concimi chimici, diserbanti, dissecanti e insetticidi.

Calonga

Castiglione - Forlì-Cesena

L’azienda Calonga, nata nel 1977 e a conduzione familiare, coltiva sangiovese, cabernet sauvignon, albana e pagadebit su 7 ettari di vigneti situati sulle prime colline tra Forlì e Faenza.

Campodelsole

Bertinoro - Forlì-Cesena

La Campodelsole, vicino a Bertinoro, si integra perfettamente nel territorio, producendo, con l’utilizzo di una avveniristica cantina, vini capaci di esprimere le potenzialità della propria terra.

Cantina Casa Mora

Predappio - Forlì - Cesena

Casa Mora è un’azienda di piccole dimensioni acquistata negli anni ‘70 da Silvano Camporesi e gestita oggi dal figlio Paolo che, seguendo le orme padre, è riuscito ad ottenere un vino sangiovese tipico delle zone di Predappio. Proprietario: Paolo Camporesi. Bottiglie prodotte: 6000.

Cantina Forlì Predappio

Forlì - Forlì-Cesena

La Cantina di Forlì Predappio, dal 1908, ha una lunga tradizione vitivinicola e oltre 2200 soci conferenti con 3.400 ettari vitati. Una viticoltura di qualità e tecnologie moderne sono alla base di vini di largo consumo e prodotti di eccellenza. Ha un punto vendita in centro a Forlì, in via Plauto 32.

Casetta dei Frati

Modigliana - Forlì-Cesena

L’azienda si trova sulle colline marnose di Modigliana. Nel podere si trovano 8,5 ettari di terreni vitati rinnovati con nuovi vigneti, l’ultimo di sangiovese, ad alta densità d’impianto.

Castelluccio

Modigliana - Forlì-Cesena

Vittorio Fiore, che nei primi anni ‘80 creò come consulente i vini di Castelluccio, dal 1999 ha acquistato la quota di maggioranza. Sulle colline di Modigliana si trovano i “ronchi”, microzone dove sono coltivati sangiovese, sauvignon blanc e cabernet sauvignon in 12 ettari vitati.

Celli

Bertinoro - Forlì-Cesena

Nata nel 1963, dal 1985 rinnova gli impianti e ricerca qualità e tipicità dei vini prodotti. Seleziona le uve di 29 ettari di vigneto delle aree più vocate di Bertinoro, dove sono coltivati albana, sangiovese, pagadebit, chardonnay, cabernet e cagnina.

Chiara Condello

Fiumana di Predappio - Forlì-Cesena

L’idea di fare dei vini che portassero il mio nome nasce dalla consapevolezza di essere custode di una storia di viticoltura che nelle colline di Predappio è stata scritta e tramandata per centinaia di anni e dal mio desiderio di dare un’interpretazione un po’ rivoluzionaria a questa terra così unica, generosa e contesa. Di produrre un vino che esprimesse l’alto potenziale di queste vigne liberandolo da tutto ciò che c’è di superfluo, un Sangiovese che mi rispecchiasse e nel quale ritrovare e mettere in pratica le mie idee. Per farlo ho scelto un fazzoletto di terra ai confini del bosco, al centro della denominazione Predappio tra i 150 e i 300 metri di altitudine. Qui le viti affondano le proprie radici in un suolo povero, di matrice calcareo-argillosa e ricco di rocce tufaceo-arenarie di origine pliocenica chiamate Spungone. Qui 3 milioni di anni fa c’era il mare e da qui sono partita per produrre un vino che fosse la lettura di questa unicità.

Colombina

Bertinoro - Forlì-Cesena

Nata nel 1960, l’azienda è ai piedi della collina bertinorese. I 16 ettari di vigneti sono coltivati con criteri moderni che riducono la produzione di uva per ceppo. L’azienda produce tutti i vini Doc e Docg della zona.

Condé

Predappio - Forlì-Cesena

Nata nel 2001, l’azienda si estende su 92 ettari di terreno, 75 dei quali vitati a sangiovese e merlot per una produzione che mira a competere con i migliori vini nazionali.

Consorzio Appennino Romagnolo

Castrocaro Terme e Terre del Sole - Forlì-Cesena

Consorzio fondato nel 2010, che attualmente è formato da 23 aziende consorziate con l’obiettivo unico di accreditare il sangiovese e l’albana dell’appennino romagnolo per le loro caratteristiche intrinseche.

Conti Guarini Matteucci

Forlì - Forlì-Cesena

Le aziende sono tre: due dedite alla coltivazione di vite e ulivo, nella terza si trova la villa padronale del ‘700, una cantina attrezzata e un punto vendita.

Country Resort Tenuta de’ Stefenelli

Forlì - Forlì-Cesena

L’azienda ha 10 ettari vitati con vari cloni di sangiovese e chardonnay, merlot, cabernet franc, bombino bianco, pinot bianco e riesling renano.

Drei Donà Tenuta La Palazza

Massa di Vecchiazzano Forlì - Forlì-Cesena

Storica azienda nata nel 1927, ha 30 ettari vitati sulle colline tra Forlì, Castrocaro e Predappio. Fa parte del Comitato Grandi Cru d’Italia, che rappresenta le 130 migliori aziende vitivinicole italiane e anche quest’anno è fra le Top 100 italiane di Wine Spectator.

Due Tigli

Forlì - Forlì-Cesena

La società fa riferimento a una base di 5.000 viticoltori romagnoli. La linea Romandiola è la migliore selezione dell’azienda di vini di qualità tipici del territorio, esclusivi per il canale Horeca.

Fattoria Nicolucci

Predappio Alta - Forlì-Cesena

Nel 1885 la famiglia Nicolucci diventa proprietaria delle cantine della rocca di Predappio Alta, dove dal 1823 si produce sangiovese di alta qualità. Oggi Alessandro, forte dell’esperienza del padre, conduce l’azienda dove vigne, territorio e clima sono una cosa sola.

Fattoria Paradiso

Bertinoro - Forlì-Cesena

Fondata nel 1950, Fattoria Paradiso dispone di 50 ettari di vigneti in zona collinare. Il patriarca dell’azienda Mario Pezzi, pioniere del risveglio enologico romagnolo, ha scoperto il vitigno barbarossa.

Fiorentini

Castrocaro Terme - Forlì-Cesena

L’azienda sorge sulle colline che circondano Castrocaro a 250 metri s.l.m. I 6 ettari di vigneto sono posti su terreni franco-argillosi ed esposti al sole tutto il giorno. Nel 2010 la cantina è stata completamente ristrutturata e dotata di moderne tecnologie.

Giovanna Madonia

Bertinoro - Forlì-Cesena

L’azienda ha 12 ettari vitati coltivati con sangiovese, albana e merlot sulla collina di Montemaggio. Nella settecentesca cantina sotterranea della villa padronale, moderne tecnologie dell’acciaio sposano le antiche tradizioni del legno.

Giovanna Missiroli

Cusercoli - Forlì-Cesena

L’azienda è stata fondata nel 1967 a Cusercoli, ma la sua storia risale all’antenato Annibale Bernabei, uomo di grande tempra e cultura. Gli 11 ettari di vigneti, destinati alla produzione di Sangiovese Doc Superiore, sono sul colle del Farneto, tra i castelli di Cusercoli e di Giaggiolo.

I Sabbioni

Forlì - Forlì-Cesena

L’azienda, situata a Forlì, sul confine della sottozona Oriolo, fonda le sue radici in scelte agronomiche ortodosse, tra le quali la coltivazione del monovitigno sangiovese.

Il Teatro

Modigliana - Forlì-Cesena

Nata nel 2012, l’azienda è dislocata a Fognano di Brisighella e Modigliana e coltiva in 2,5 ettari sangiovese e albana di Romagna, i vitigni più rappresentativi del territorio.

La Fornace

San Savino Predappio - Forlì-Cesena

Nata nel 2005, l’azienda sorge sul luogo dove, tra il ‘700 e l’800 si ergeva l’antica fornace. I suoi 3 ettari vitati si trovano sulle colline argillose di Predappio, vocate fin dal Medioevo al sangiovese. L’azienda coltiva anche albana e cabernet per produzioni di nicchia.

La Pandolfa

Fiumana di Predappio - Forlì-Cesena

Tenuta Pandolfa fu acquistata dai marchesi Albicini nel 1941 e si estende per circa 140 ettari sul versante nord est del torrente Rabbi in località Fiumana di Predappio. I vigneti in eta’ compresa tra i 6 e i 30 anni hanno densità comprese tra i 4000 e i 5000 piante per ettaro,tutte allevate a cordone permanente. Negli ultimi anni la ristrutturazione della struttura produttiva ha privilegiato i vitigni autoctoni ed una tecnica culturale conservativa e attenta alla fertilità dei suoli. La villa e la cantina completano uno dei compendi piu’ belli della regione.

Lu.Va.

Modigliana - Forlì-Cesena

Azienda a conduzione familiare fondata nel 2000 da Luciano e Valerio, riunisce i vigneti di Podere Ceretola e Podere Cucculia, dove sono coltivati sangiovese, trebbiano, cabernet sauvignon, chardonnay e ciliegiolo. Degustazioni con specialità tipiche su prenotazione.

Noelia Ricci

Fiumana di Predappio - Forlì-Cesena

Noelia Ricci e’ una piccola parte di terreni posti in altura all’interno della Tenuta Pandolfa. La Tenuta fu acquistata dai marchesi Albicini nel 1941 e si estende per circa 140 ettari sul versante nord est del torrente Rabbi in localita’ Fiumana di Predappio. I vigneti di 25 anni hanno densità di 4500 piante per ettaro, tutte allevate a cordone permanente. La storia recente dell’azienda riparte dalla determinazione e dalla visione del nipote di Noelia Ricci, Marco Cirese con una idea di cru espressa con soli 3 vini, 2 sangiovese e 1 trebbiano, tutti omaggio della tradizione più bella, classica e predappiese.

Pambianco Roberta - PAM - Podere la Rocca

Bertinoro - Forlì-Cesena

È dai primi del Novecento che il Podere La Rocca appartiene alla nostra famiglia. Con la stessa passione e lo stesso amore che mi ha trasmesso mio padre, continuo a gestire la nostra azienda. Seguo il metodo biologico, dalla vigna alla bottiglia, producendo un vino, che da ben quattro generazioni, mantiene inalterata la sua specifica personalità. Le uve delle nostre vigne sono raccolte a mano in piccole casse e vengono interamente impiegate nella nostra cantina. Vengono vinificate utilizzando una tecnica che conserva e mantiene inalterate le sue caratteristiche all’origine.

Podere Baratta

Bertinoro - Forlì-Cesena

Anno di fondazione: 1999. Ettari Vitati: 8. Vitigni principali: albana, sangiovese, trebbiano, montepulciano.

Podere I Biagi

Scardavilla, Meldola - Forlì-Cesena

L’azienda sorge a Scardavilla, sulle colline meldolesi, a 150 m.s.l.m. Su 3 ettari di terreni ferrosi esposti a est coltiva sangiovese, trebbiano, merlot, cabernet e albana.

Poderi dal Nespoli

Loc. Nespoli, Civitella di Romagna - Forlì-Cesena

L’azienda, nata nel 1929, incarna la storia di giovani imprenditori legati al proprio territorio per dare vini tipici di qualità. Su terreni franco-limosi-argillosi sono coltivati sangiovese, merlot, albana, trebbiano e bombino.

Rocca le Caminate

Meldola - Forlì-Cesena

L’azienda, nata nel 2000, si trova a Vignano, sulle colline di Meldola. Grazie all’ottima esposizione dei terreni a sud est, alla cura dei vigneti e a una vinificazione meticolosa, produce un sangiovese di alta qualità.

Sabbatani Vini di Cuore

San Lorenzo in Noceto - Forlì-Cesena

L’azienda ha 50 ettari vitati sulle colline di Predappio, su terreni argillosi coltiva vitigni locali e internazionali per produrre i “Vini di Cuore” dedicati ai nonni Peppino e Olga.

Sadivino

Predappio - Forlì-Cesena

Nata nel 2010, l’azienda possiede 6 ettari di vigneto alle pendici di una vecchia cava sulfurea a Predappio. Sulle etichette dei vini compaiono i quadri del pittore locale “Grota” visibili in cantina.

Tenuta Diavoletto

Casticciano - Forlì-Cesena

Sulla dolce collina di Bertinoro che guarda il mare, l’azienda è gestita dalla famiglia Girardi. L’origine altoatesina e l’amore per la Romagna creano un connubio originale e rispettoso della natura.

Tenuta Fulcera

Bertinoro - Forlì-Cesena

L’azienda è nata nel 1997, quando Marco Tossut acquisisce a Bertinoro i 16 ettari di terreno vitato attualmente di proprietà. I vitigni coltivati sono sangiovese, merlot e chardonnay.

Tenuta La Viola

Bertinoro - Forlì-Cesena

L’azienda, nata nel 1998, si trova sulle colline di Bertinoro a 100 metri sul livello del mare. La famiglia Gabellini cura direttamente 7 ettari di vigneto che si estendono su terreni argillosi e calcarei. La produzione deriva da coltivazioni biologiche.

Tenuta Pennita

Terra del Sole - Forlì-Cesena

La Tenuta Pennita, cha dal 1974 appartiene alla famiglia Tumidei, si trova sulle prime colline di Terra del Sole. Nei 28 ettari vitati si coltivano sangiovese, merlot, cabernet e albana.

Tenuta Pertinello

Località Pertinello, Galeata - Forlì-Cesena

La tenuta si estende per 35 ettati sulle colline che dominano la Valle del Bidente. Gli 12 ettari vitati a sangiovese e albana crescono a 300 metri s.l.m. in un territorio sassoso, calcareo e argilloso e da ottobre 2012 sono in conversione al biologico.

Tenuta Piccolo Brunelli

Galeata - Forlì-Cesena

Da quattro generazioni la famiglia Piccolo Brunelli è proprietaria dell’antica tenuta citata in più documenti di epoca medievale. In 20 ettari di vigna sono coltivati sangiovese e alcuni vitigni internazionali.

Tenuta Valli

Ravaldino in Monte - Forlì-Cesena

Il marchio Valli venne rilevato dalla famiglia Polgrossi che da decenni porta avanti la tenuta sulle colline sopra Predappio. Oltre ai 30 ettari di vigneti a coltivazione biologica, l’azienda alleva bestiame di razza romagnola.

Tenuta Villa Rovere

Forlì - Forlì-Cesena

La Tenuta Villa Rovere sorge ai piedi di Terra del Sole, sull’antica via che da Forlì porta a Firenze. La vigna si estende su sei ettari, è racchiusa in un clos naturale e isolata dalla circostante vegetazione da corsi d’acqua e filari di alberi.

Tenuta Villa Trentola

Bertinoro - Forlì-Cesena

Federica Prugnoli è la titolare della piccola e moderna cantina seminterrata. Nei 20 ettari vitati sulle colline di Bertinoro coltiva trebbiano, merlot e sangiovese, che rappresenta il cuore dei vini della tenuta.

Terre Contese

Terra del Sole - Castrocaro - Forlì

Nata nel 2005, l’azienda biologica si trova sulle colline che abbracciano la fortezza di Terra del Sole, su 20 ettari di terre di proprietà, di cui 9 vitati.

Torre San Martino

Modigliana - Forlì-Cesena

Fondata nel 2000, su 10 ettari vitati tra Brisighella e Modigliana l’azienda porta avanti un progetto di valorizzazione del terroir, nel rispetto dell’ambiente e dei vitigni autoctoni, tra cui il sangiovese e l’abana.

Valpiani Marta

Castrocaro Terme - Forlì-Cesena

Azienda di sole donne situata sulle colline di Castrocaro Terme a 300 metri slm, coltiva a vigneto 5,5 ettari di terreni prevalentemente cretosi e argillosi.

Villa Bagnolo

Castrocaro Terme - Forlì-Cesena

Fondata nel 2000, l’azienda è posta a un’altitudine di 300 metri sull’Appennino forlivese, dove coltiva sangiovese, cabernet franc e cabernet sauvignon. Contribuiscono alla qualità dei vini il clima favorevole, un accurato lavoro in vigna e una vinificazione che esalta le caratteristiche dei vitigni.

Villa Papiano

Modigliana - Forlì-Cesena

Villa Papiano è nata nel 2000 per realizzare un ambizioso progetto vitivinicolo e di recupero ambientale. Si estende su 60 ettari, 10 dei quali sono vitati con merlot, savignon bianco, albana e altri vitigni autoctoni.

Vini del Vicariato

Forlì - Forlì-Cesena

La società agricola è nata per valorizzare i 50 ettari di terreni vocati al sangiovese sulle colline di Bertinoro, Castrocaro-Terra del Sole, Forlì-Vecchiazzano. La vinificazione avviene nei moderni impianti de La Pandolfa, a Predappio.

Zaccarini Andrea

Bertinoro - Forlì-Cesena

L’azienda nasce nel 2000, quando Andrea da cuoco decide di imparare il mestiere di viticultore. Nel 2006 il primo vino, Indaco, creato con le migliori uve aziendali d’annata. Sono coltivati prevalentemente sangiovese, trebbiano, albana e pagadebit.

Zanetti Protonotari Campi

Frazione Colmano, Predappio - Forlì-Cesena

L’azienda ha sede nella Villa dei Raggi, che nel 1800 apparteneva al conte Giuseppe Campi, fondatore della cantina e premiato all’esposizione internazionale di Parigi del 1889. La famiglia Zanetti coltiva oggi su 17 ettari vitati sangiovese, trebbiano, albana e chardonnay.

Amaracmand

Roncofreddo - Forlì-Cesena

Giovane azienda biologica che ha recuperato storici impianti produttivi e vinifica solo uve selezionate per dare vita a prodotti d’eccellenza. Tutto il personale ha tra i 25 e i 30 anni di età.

Azienda Agricola Colombarda SPA

San Vittore di Cesena - Forlì-Cesena

L ’azienda agricola Colombarda nasce alla fine dell’800 e si estende per 50 ettari, di cui 30 vitati. Il vino prodotto è un connubio tra una lunga tradizione e moderne tecnologie. Tutti i vitigni autoctoni vengono vinificati in purezza e lavorati in acciaio.

Bartolini

Mercato Saraceno - Forlì-Cesena

L’azienda, tra le più antiche della Romagna, porta avanti un processo di rinnovamento mirato a valorizzare i vitigni autoctoni sangiovese e albana e l’uso di quelli internazionali, tra cui cabernet sauvignon, syrah e chardonnay.

Cantina Braschi

Mercato Saraceno - Forlì-Cesena

Cantina di produzione storica, produce vini da uve derivanti da vigneti locali situati a Bertinoro e Montecastello e da altri vignaioli selezionati.

Castello di Carpineta

Cesena - Forlì-Cesena

I 2,4 ettari di vigneto sono coltivati con quattro cloni di uva Sangiovese di Romagna, raccolti rigorosamente a mano per produrre un vino dal bouquet profumato e dal colore rubino.

Castello Montesasso

Mercato Saraceno - Forlì-Cesena

Siamo produttori di vino e offriamo ospitalità per farvi trascorrere una piacevole vacanza soggiornando negli appartamenti del casale e degustando i nostri prodotti. I nostri vini nascono: dalla conoscenza dell’anima delle nostre Terre, dalla selezione di un vitigno qualificato, dall’ascolto dello spirito dell’uva, dialogo dell’annata tra terra, vitigno e andamento climatico, da un approccio enologico che vuole interpretare e valorizzare le potenzialità espressive del nostro terroir. L’Azienda agricola Castello Montesasso è una giovane realtà vitivinicola situata nel piccolo borgo storico di Montesasso sulla cima su di una parete rocciosa a nord-ovest di Mercato Saraceno. Da qui lo sguardo si rivolge sulla parte orientale della valle del Savio, attraversato dalla omonimo fiume. Siamo a 380 metri di altitudine, in terre di origine marnosa arenacea e interessate da un clima preappenninico dovuto alla presenza dei monti Fumaiolo, Aquilone e Comero che costituiscono la catena appenninica tosco-romagnola. L’attività agricola inizia nel 2015 con l’intento di riconvertire i terreni di proprietà dei bisnonni, ridando voce e vitalità alla storica vocazione vinicola dei primi del ‘900.

Consorzio Vino e Olio Cesena

Cesena - Forlì

Questo consorzio nasce per valorizzare la produzione vinicola dei colli cesenati. Tredici cantine che si distinguono per una produzione di qualità, un gruppo di vigneron accomunati dalla giovane età e da una visione enologica moderna, capaci di condividere scelte importanti nel pieno rispetto delle singole specificità aziendali.

Galassi Maria

Paderno di Cesena - Forlì-Cesena

Azienda agricola biologica certidicata con 36 ettari di cui 18 vitati a Paderno in un’ampia valle tra i colli cesenati. Le vigne hanno sesti di impianto larghi, come da antica tradizione romagnola.

Il Gallo Nero - Guerra

Borghi - Forlì-Cesena

Azienda a conduzione familiare a vocazione vitivinicola e frutticola. Fondata nel 1982, coltiva sangiovese, syrah, refosco e trebbiano in vigneti di collina.

Il Glicine

Rio Eremo di Cesena - Forlì-Cesena

Nata nel 1972, l’azienda inizia la lavorazione e la vendita nel 1999, con la costruzione di una nuova cantina, tra 20 ettari vitati a sangiovese, albana, pagadebit, trebbiano, cagnina e e pinot bianco. Negli anni si è dotata di strutture enologiche innovative.

Istituto Tecnico Garibaldi/Da Vinci

Cesena - FC

L’istituto agrario di Cesena è stato fondato nel 1882 e nell’azienda annessa si è sepre coltivato il vigneto ed i frutteti a scopo didattico. Durante il periodo estivo è possibile l’acquisto di frutta di produzione biologica.

La Castellana

Massa di Cesena - Forlì-Cesena

Nel 1967 l’acquisto del podere da parte di Lorenzo Facciani, trasmesso poi al figlio Giampiero e al nipote Federico. Su 6,5 ettari nei colli verso Bertinoro, coltiva prevalentemente sangiovese, trebbiano, albana, refosco, bombino bianco.

La Grotta

Saiano di Cesena - Forlì-Cesena

Fondata nel 1996, l’azienda è in zona collinare. Il proprietario cura personalmente i 12 ettari vitati e segue il lavoro in cantina. L’imbottigliamento avviene in azienda. Si pratica la lotta integrata, con forte riduzione dei trattamenti chimici.

Montaia

Cesena - Forlì-Cesena

L’azienda, di recente costruzione, sorge sulle prime colline fuori Cesena ed è dotata di modernissimi impianti di lavorazione. Nei 14 ettari vitati, vengono coltivati sangiovese, cabernet sauvignon e merlot.

Podere La Torre

Roncofreddo - Forlì

Piccola azienda a conduzione familiare sulle colline del Rubicone, dove si producono vini, olio, ciliegie. Fiore all’occhiello è il frantoio aziendale da cui derivano produzioni di alta qualità.

Podere Palazzo

Carpineta di Cesena - Forlì-Cesena

Una piccola cantina nel cuore della Romagna, dove la tradizione dei vini romagnoli e le vigne storiche si sposano con la dedizione della famiglia che cura l’azienda.

San Lorenzo in Scanno

Longiano - Forlì-Cesena

Nata nel 1975, l’azienda punta su un continuo miglioramento qualitativo mirando a distinguersi sia per tipicità sia per piacevolezza dei vini prodotti.

Spalletti Colonna di Paliano

Savignano sul Rubicone - Forlì-Cesena

La cantina, cuore della tenuta di Savignano, è nell’antico Castello di Ribano (XI secolo). Fondata nel 1920, conta su 72 ettari vitati. Accanto al castello, punto vendita dei vini, la nuova cantina risponde ai più rigorosi criteri di vinificazione.

Tenuta Amalia - Cantina di Cesena

Cesena - Forlì-Cesena

Tenuta Amalia racchiude natura e cultura, gusto e storia della terra di Romagna. Un marchio di qualità sempre aperto al futuro, per offrire vini speciali nati dalla tradizione di un territorio unico.

Tenuta Casali

Mercato Saraceno - Forlì-Cesena

L’azienda segue un progetto di agricoltura sostenibile, intervenendo in vigneto solo in caso di necessità e con prodotti a basso impatto aziendale. Dei 50 ettari posti a 150-300 m.s.l.m. nella Valle del Savio, 18 sono coltivati per la maggior parte con vitigni autoctoni.

Tenuta il Plino

San Carlo, Cesena - Forlì-Cesena

L’azienda, nata nel 1999, dispone di 10 ettari di terreni vitati dove coltiva vitigni locali e internazionali. Prende il nome dal rio Plinio, che scorre all’interno della proprietà.

Tenuta Neri Giovanni e Valeria

Carpineta di Cesena - Forlì-Cesena

Nata nel 1951, l’azienda si estende per 62 ettari, dei quali 21 vitati con vitigni Doc e Docg della Romagna. La produzione segue il disciplinare di lotta integrata e la cantina è dotata di un impianto autonomo per l’imbottigliamento.

Tenuta San Martino

Calisese di Cesena - Forlì-Cesena

L’azienda, situata a Calisese, frazione di Cesena, coltiva 6 ettari di vigneto ad uve sangiovese e trebbiano. L’agriturismo, di nuova costruzione, offre il servizio di ristorazione nei weekend.

Tenuta Santa Lucia

Mercato Saraceno - Forlì-Cesena

L’azienda biodinamica dispone di 100 ettari di terreno, di cui 15 vitati a 250 metri s.l.m., dove coltiva sangiovese, albana, famoso e centesimino. Le peculiarità pedoclimatiche danno ai vini caratteri varietali interessanti.

Tenuta Volpe

Monteleone - Roncofreddo - Forlì-Cesena

Tenuta Volpe ha 170 ettari di terreni, 8 dei quali vitati con sangiovese, albana e uva longanesi, intorno al borgo di Monteleone. Coltiva anche olivi, cereali, erba medica, ciliege e ortaggi.

Terramossa

-

Dall’unione di due cantine cesenati, Podere Palazzo e Cantina Braschi, nascono i due vini spumanti targati Terramossa, entrambi prodotti con metodo Charmat. A partire da uve di Albana e Trebbiano per il Brut e da Sangiovese per il Rosè. È in programma a breve l’uscita del primo Spumante Metodo Classico.

Terre della Pieve

Cesena - Forlì-Cesena

Fondata nel 2003, l’azienda Terre della Pieve produce vini di qualità partendo dai vitigni tradizionali romagnoli, in particolare sangiovese e albana. I vigneti di proprietà sono nel comune di Bertinoro, frazione di Polenta, nei pressi dell’antica Pieve di San Donato.

Valmorri

Lizzano di Cesena - Forlì-Cesena

L’azienda è posta ad un’altitudine media di 110 metri s.l.m. sulle prime colline cesenati. I terreni vitati, coltivati con metodo biologico, si estendono per 9 ettari. I principali vitigni coltivati sono sangiovese, trebbiano, albana, terrano e passerina.

Villa San Lazzaro

Cesena - Forlì-Cesena

Attiva dagli anni ‘20, l’azienda si trova sulle prime colline cesenati. I 3,5 ettari di vigneti sono stati sostituiti negli anni con impianti ad alta intensità di ceppi per ettaro per produrre vini di qualità. Produce anche frutta biologica e cereali.

Villa Venti

Roncofreddo - Forlì-Cesena

Fondata nel 2002, l’azienda si trova sulle colline di Roncofreddo e Longiano, su argille del messiniano coltiva in 7 ettari sangiovese, merlot, cabernet franc, centesimino e famoso di Cesena.

Zavalloni Stefano

Cesena - Forlì-Cesena

Da sei generazioni la famiglia Zavalloni conduce l’azienda sulle prime colline di Cesena. Su 11 ettari di terreni, 6 sono vitati a sangiovese, albana e trebbiano. La famiglia dedica ai vigneti passione e attenzione per produrre vini di qualità, espressione della terra di Romagna.

Agricola I Muretti

Monte Colombo - Rimini

L’azienda agricola si estende per 13 ettari, di cui 3 vitati ed i rimanenti coltivati con alberi da frutto e ulivi. E’ in atto la conversione al biologico.

Battistini

Santarcangelo di Romagna - Rimini

Cantina storica fondata nel 1950. Da quattro generazioni la famiglia Battistini tramanda di padre in figlio l’amore per il vino e l’impegno per la valorizzazione della Romagna.

Casa Zanni

Villa Verucchio - Rimini

L’azienda ha oltre 40 ettari di terreno, 28 dei quali vitati, nell’antico insediamento viticolo “Montefarneto Le Vigne”. Su terreno argilloso e ventilato coltiva vitigni locali e internazionali.

Case Marcosanti

Poggio Berni - Rimini

L’azienda è ai piedi delle colline di Poggio Berni, dove si trovano Palazzo Marcosanti e l’omonimo piccolo borgo. I vigneti sono coltivati a sangiovese e trebbiano. La fermentazione è fatta in tini di legno, l’affinamento in botti di rovere per i vini rossi e in acciaio per i bianchi.

Ca’ Perdicchi

Rimini - Rimini

L’azienda è nata nel 1980 nella zona della prima Valmarecchia. Nel 2001 Andrea e Matteo Gessaroli investono in tecnologia e in nuovi vigneti: nei 30 ettati vitati vengono coltivati sia vitigni autoctoni che vitigni internazionali.

Collina dei Poeti

Santarcangelo di Romagna - Rimini

L’azienda, situata a Santarcangelo, dispone di 19 ettari di terreno, dei quali 3 coltivati a vigneto e altrettanti coperti da ulivi. Al suo interno la villa storica di Spinalberto, dimora storica dell’economista Arrigo Sarpieri e del poeta Gioacchino Volpe.

Enio Ottaviani

San Clemente - Rimini

L’azienda opera da oltre 50 anni sulle colline riminesi, dove coltiva pagadebit, sangiovese, chardonnay, trebbiano e cabernet sauvignon. L’azienda al Vinitaly 2006 ha ricevuto il diploma di Gran Menzione per il vino Sole Rosso Sangiovese di Romagna Doc Riserva 2001.

Fattoria del Piccione

San Savino Montecolombo - Rimini

La cantina, nata nel 1700 e addossata alle mura malatestiane del castello di San Savino, è riconosciuta come dimora storica dalla Provincia di Rimini. Nei 15 ettari di terreno vitati coltiva sangiovese, pagadebit, trebbiano e cabernet sauvignon.

Fattoria Poggio San Martino

San Giovanni in Marignano - Rimini

Fondata nel 1958 da Mario Galli, l’azienda ha 20 ettari di terreni vitati sulle colline di San Giovanni in Marignano e Saludecio, dove coltiva sangiovese, trebbiano, cabernet sauvignon, pignoletto e pagadebit nel rispetto della tradizione.

Fiammetta

Croce di Monte Colombo - Rimini

Fondata nel 1964 e immersa in 14 ettari di vigneti, Fiammetta affina i vini in acciaio e in vetro per rispecchiare al meglio il frutto e la terra dalla quale provengono. Prima azienda nel riminese a produrre vini da agricoltura biologica, nel 2011 ha ottenuto il marchio AIAB.

Il Mio Casale

Monte Colombo - Rimini

Azienda agricola e agrituristica specializzata nel biologico, ha 30 ettari di terreno, di cui 8 vitati, sulle colline di Monte Colombo, affacciati sul mare e San Marino. Produce anche ortaggi, olio, cereali, legumi, sciroppi, farine e frutta.

Le Rocche Malatestiane

Rimini - Rimini

Le Rocche Malatestiane dal 1959 rappresentano le radici vitivinicole del territorio riminese e l’identità produttiva dell’azienda è fortemente legata al vitigno Sangiovese, ma vengono coltivati anche altri vitigni.

Palazzo Astolfi

Poggio Torriana - Rimini

Azienda agricola con oltre 16 ettari coltivati a vite, olivo e frutta e due case coloniche dell`800 adibite ad agriturismo. Nel palazzo vescovile si svolgono congressi e ricevimenti e meeting. L’azienda coltiva sangiovese, cabernet sauvignon, chardonnay, biancame e rebola.

Podere Bianchi

Coriano - Rimini

Sulle colline corianesi, l’azienda a conduzione familiare si dedica alla produzione dei vini Doc del territorio da quattro generazioni.

Podere dell’Angelo

Vergiano di Rimini - Rimini

Azienda familiare sulle prime colline riminesi, dispone di 30 ettari di terreno, di cui 15 vitati. Nel 2010 è stata inaugurata la nuova cantina con sala di degustazione. Produce e vende anche olio extravergine d’oliva.

Podere Vecciano

Località Ospitaletto - Coriano Rimini

L’azienda agricola biologica certificata si trova sulle colline dell’entroterra riminese ed adotta antiche tecniche agronomiche e metodi naturali per la produzione dei suoi Vini, dei distillati e dell’olio evo.

San Patrignano

Coriano - Rimini

L’azienda ha 110 ettari sulle colline di Coriano con impianti ad alta densità e rigorosa selezione dei cloni.

Tenuta Carbognano

Gemmano - Rimini

Ornella e Marco, proprietari sommelier, coltivano a vite 3 ettari di terreni calcareo-argillosi e sassosi nella Val Conca, da cui nascono vini che esaltano i sentori di questa terra.

Tenuta del Monsignore

S. Giovanni in Marignano - Rimini

La storia della tenuta è quella della famiglia Bacchini e affonda le sue radici nel 1400. L’azienda si estende su 140 ettari, di cui 80 vitati e 13 coltivati a oliveto.

Tenuta Mara

San Clemente - Rimini

L’azienda, fondata nel 2005, si trova a San Clemente di Rimini. Nei 10 ettari vitati, si coltiva il vitigno Sangiovese, interamente in agricoltura biodinamica.

Tenuta Saiano

Montebello - Poggio di Torriana - Rimini

L’azienda fa parte di un’oasi naturale di 60 ettari, popolata da ricca flora e fauna spontanea. I terreni sedimentari, situati ad un’altitudine di 400 m slm, caratterizzano l’identità dell’azienda ed i vini.

Tenuta Sant Aquilina

Cerasolo - Rimini

Coroniamo un sogno: torniamo nel verde e riscopriamo passione. Da più poderi e tra splendidi vigneti e uliveti nasce la nostra azienda agricola, orgogliosa dei prodotti e dei sapori autentici che offre la più generosa tra le terre: i Colli di Rimini, in Romagna. Nel cuore della Rimini più verde, su un crinale soleggiato si adagia la frazione di Sant’Aquilina, circondata dai Colli di Covignano, di San Fortunato e Cerasolo. Qui la brezza del Mare Adriatico si fonde con placidi venti di terra. La Tenuta si compone di circa 46 ettari di terreno, di cui 24 a vigneto e 9 a uliveto. Tenuta Sant’Aquilina è anche visione del futuro: dall’antica casa colonica con vista sulla Repubblica di San Marino sorgerà un nuovo casale che ospiterà sede, cantina e sala per eventi. Immerso nel vigneto, un luogo dove assaporare la tradizione nel rispetto della natura.

Tenuta Santini

Coriano - Rimini

Dagli anni ‘60 l’azienda si estende su 34 ettari di vigneto, 22 dei quali vitati, sulle colline di Coriano. I vitigni coltivati sono sangiovese, cabernet sauvignon e merlot. Proprietario: Famiglia Santini. Resp. vitivinicolo: Lorenzo Landi.

Terre di Fiume

Ospedaletto di Coriano - Rimini

Fondata nel 2000, l’azienda ha subito ottenuto la certificazione biologica. Nei 10 ettari vitati coltiva uve locali e internazionali con cui produce vini di qualità.

Torre del Poggio

San Giovanni in Marignano - Rimini

Fondata all’inizio del 1900 e rinnovata di recente con nuovi vigneti e nuove tecnologie, ha una vasta gamma di vini Doc e internazionali. Vende anche olio extravergine d’oliva e farina.

Valle delle Lepri

Coriano - Rimini

Nata nel 1980, l’azienda si è convertita al biologico nel 1992, praticando da oltre 20 anni l’inerbimento tra i filari e curando nei minimi dettagli il lavoro in vigna.

Villa Otto Lune

Rimini - RN

La famiglia Dini coltiva dagli anni ‘60 il Sangiovese sulle colline di Rimini. Villa Otto Lune nasce da un progetto di studio e valorizzazione del vitigno Sangiovese, dove innovazione e tradizione si fondono per creare un vino dallo stile unico e inconfondibile.

Vigneti Calzetti

San Vitale Baganza - Parma

L’azienda, nata nel 1970, si trova in un antico borgo medievale e vinifica uve di proprietà, coltivate in 10 ettari di vigento posti all’interno del Parco Regionale Boschi di Carrega.

Elementi da 1 a 10 di 404 - Pagina 1/41

Copyright © Emilia-Romagna Vini